Cerca nel sito
Arzignano Ponte romano Vicenza

Riemerge il ponte romano in provincia di Vicenza

Ad Arzignano verranno recuperati i resti di un antico ponte romano fino ad oggi 'dimenticato'

Castello di Arzignano
istockphotos
Arzignano
PERCHE’ SE NE PARLA
Non è stato scoperto oggi, ma nel 1966, per puro caso, durante gli scavi per l’estrazione della ghiaia. Ma da allora non è mai stato completamente portato alla luce, recuperato e restaurato. E’ quello che accade oggi, finalmente, al ponte di epoca romana ritrovato in località Canove di Arzignano, in provincia di Vicenza. Dopo alcuni sopralluoghi effettuati negli ultimi anni, l’Amministrazione comunale, su richiesta della Sovrintendenza dei Beni Archeologici del Veneto, ha dato il via alla riqualificazione di questi resti archeologici ‘dimenticati’. Si comincia con la pulizia dell’area dalla fitta vegetazione che insidiava i basamenti dell’antico ponte, si procederà quindi con interventi di consolidamento.
 
PERCHE’ ANDARE
Il ponte romano risale all’età imperiale, ed è composto da due piloni in pietra che sorreggevano una passerella. Collegava due antichi tratti stradali e permetteva, presumibilmente, di attraversare un torrente oggi scomparso. Alcuni accorgimenti strutturali permettevano di portare l’acqua dal fiume alle campagne circostanti. Si tratta di un tipo di struttura non comune al Nord Italia, pertanto di grande valore storico. In attesa di poter visitare l’antico ponte rimesso in sesto, cosa offre Arzignano ai turisti? La cittadina si trova nel cuore di un polo industriale (noto per le concerie), quindi non è esattamente il luogo dove andreste in villeggiatura. Si trova però in una vallata prealpina, la Valle del Chiampo, a pochi chilometri dai bellissimi Monti Lessini e a breve distanza dalle Piccole Dolomiti.
 
DA NON PERDERE
Ad Arzignano sorge un imponente castello medievale, e il centro della cittadina è piacevole e ben curato. Ma sono le Prealpi ad incorniciare la zona e a rendere magico un soggiorno qui. Tra le Piccole Dolomiti e il Parco Naturale Regionale della Lessinia, tra le provine di Vicenza e Verona, il patrimonio naturalistico e faunistico, ambientale e storico è notevole. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
Se non vi interessa la montagna è probabile che qui non troverete molto da fare. E se vi incuriosiscono i siti archeologici di epoca romana, è abbastanza ovvio che in Italia, anche al nord, ne potete trovare di molto più estesi. 
 
COSA NON COMPRARE
Con tutti i prodotti di pelletteria che vengono realizzati in questa zona, acquistare artefatti dozzinali sarebbe un delitto. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100