Cerca nel sito
Philadelphia Stati Uniti città Unesco

Philadelphia, la prima città USA patrimonio Unesco

Nel 2013 la città dell’amore fraterno fu accolta come membro temporaneo dell’Unesco e quest’anno è stata candidata ad osservatore permanente.

Philadelphia, Stati Uniti
Courtesy of ©iStockphoto
Philadelphia
PERCHE' SE NE PARLA Philadelphia è la prima città degli Stati Uniti patrimonio dell'Umanità: il riconoscimento - votato dal XIII Congresso Mondiale dell’Unesco, tenutosi il 6 novembre a Arequipa in Perù – è il risultato di una campagna durata due anni volta a rafforzare l’immagine internazionale della città e a dare un nuovo impulso al turismo e a tutte le attività produttive della regione. Il percorso che ha portato Philadelphia a divenire patrimonio dell’umanità inizia nel 1979 quando  l’ Independence Hall, fu dichiarato patrimonio Unesco. In questo edificio i padri fondatori forgiarono gli ideali democratici nella Dichiarazione d’Indipendenza, cambiando il corso della storia e dando vita alla nazione nel 1776; lì fu scritta e firmata la Costituzione degli Stati Uniti. Nel 2013, la città dell’amore fraterno fu accolta come membro temporaneo dell’Unesco e quest’anno è stata candidata ad osservatore permanente. 
 
PERCHÉ ANDARCI Bastano 3 giorni per visitare approfonditamente Philadelphia. Tra le sue principali attrazioni troviamo l'Independence National Historical Park, nella parte vecchia della città, che racchiude importanti luoghi che furono lo scenario di importanti avvenimenti inerenti la Rivoluzione Americana. Il cuore della zona è l’Independence Hall, dove sono stati discussi ed approvati la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione degli Stati Uniti d’America. Nei dintorni la Liberty Bell Center e il Franklin Court, museo dedicato a Benjamin
 
DA NON PERDERE Il più grande parco della città è il Fairmount Park la cui estensione è addirittura superiore al Central Park di New York City. Interessante anche l'Eastern State Penitentiary, celebre carcere risalente al 1829 che ospitò tanti malavitosi, tra cui Al Capone. Il Philadelphia Museum of Art, inoltre, è uno dei principali musei d’arte, luogo della famosa corsa lungo la scalinata di Rocky III.
 
PERCHE' NON ANDARCI La città offre tanto, ma non è una meta conveniente da un punto di vista economico. I prezzi per i voli sono molto alti, quindi occorrerebbe ammortizzare i costi con altre mete da vedere in America. Solo per i grandi appassionati.
 
COSA NON COMPRARE La scritta love Philadelphia la troverete ovunque, tra taccuini e fermacarte: meno peggio è la celebre campana che, per lo meno, è un simbolo importante per storia e cultura. 

PHILADELPHIA: PASSATO E FUTURO
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100