Cerca nel sito
Perù Chan Chan Chimu Trujillo

Perù, il segreto raccapricciante delle tombe Chimù

A pochi chilometri dalla città di Trujllo, numerosi scheletri tra cui bambini probabilmente sacrificati

Sito archeologico di Chan Chan
istockphotos
Chan Chan
PERCHE’ SE NE PARLA
La scoperta risale ad ottobre 2017, ma solo oggi la stampa peruviana l’ha resa celebre. In una località a pochi chilometri dalla città di Trujillo, distretto di Huanchaco, in un piccolo centro abitato chiamato Las Lomas sono state trovate delle tombe contenenti resti umani - fino ad ora se ne sono contati 47, appartenuti all’antica civiltà Chimù. Gioie archeologiche a parte, è analizzando alcuni di questi scheletri che gli studiosi hanno fatto una macabra scoperta: almeno 12 erano bambini, e non morti per cause naturali. Le loro costole portano infatti i segni di un tentativo (non si sa se riuscito o meno) di estrarre il cuore. In pratica, si tratterebbe dei resti di bambini sacrificati con macabro rito di estirpare il cuore. 
 
PERCHE’ ANDARE
Una scoperta che ha fatto rabbrividire gli studiosi, ma che ha anche fornito nuova linfa vitale allo studio della civiltà Chimù, vissuta circa 1500 anni fa nella regione che oggi si identifica con La Libertad, prima di essere conquistate dall’Impero Inca. Il loro regno, chiamato di Chimon, ha lasciato importanti testimonianze, tra cui le rovine della capitale Chan Chan. Si tratta di una serie di cittadelle, che oggi costituiscono un vastissimo sito archeologico, il più grande pre-colombiano dell’America Meridionale (all’epoca doveva ospitare circa 60.000 persone). Si tratta di un vero tesoro, protetto dall’Unesco, una metropoli antica realizzata interamente in terra battuta.
 
DA NON PERDERE
Visitando questo luogo arido sembra impossibile pensare ad una civiltà florida, in grado di coltivare e vivere in questo deserto di terra. Invece i Chimù furono grandi ingegneri, capaci di convogliare l’acqua necessaria a svilupparsi immensamente. L’opera degli architetti, degli ingegneri, dei decoratori è ancora evidente tra le pittoresche rovine. Si possono ammirare templi, strade, serbatoi, canali, abitazioni, magazzini per la lavorazione del legno e dei metalli, necropoli. La città è tuttavia seriamente messa in pericolo dall’erosione degli agenti atmosferici, ed è considerata un sito a rischio. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
Dalla città di Trujillo, il centro abitato più vicino a Chan Chan, è possibile recarsi con i mezzi pubblici al sito, ma senza ingaggiare una guida potreste non capire molto di questa serie di costruzioni in terra, anche perché molte sono coperte da tettoie che le riparano dalla pioggia e dal vento. Se non gradite i viaggi organizzati o le visite guidate, dovete studiare un po’ per cogliere la magia di Chan Chan. Inoltre, solo una piccola parte della città antica è stata sottoposta a restauri.
 
COSA NON COMPRARE
I luoghi turistici del Perù (e del resto del mondo) spesso mischiano indistintamente icone Inca con immagini simboliche del Paese. Preferite gli oggetti di artigianato locale alle statuette dozzinali – probabilmente prodotte in Cina. 
 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100