Cerca nel sito
Pakistan Scoperta Archeologia Storia

Pakistan, scoperto il simbolo più antico della storia

Sembrerebbe un semplice pallino, invece assume un valore storico e matematico incredibile

Domes of the The Badshahi Mosque
©iStock
Domes of the The Badshahi Mosque
PERCHE' SE NE PARLA 
Appartiene ad un manoscritto, rinvenuto a Pakistan lo zero più antico della storia. Il prezioso documento è oggetto di studio a Oxford, e pare risalga addirittura al IV secolo, forse perfino al III. E dunque quel simbolo, che sembrerebbe un semplice pallino, assume un valore, storico e matematico, incredibile. Più di quello che fino ad oggi deteneva quel primato, inciso sul finire del IX secolo sulle mura di un tempio a Gwailor, in India. E' nella biblioteca di Bodleian Library di Oxford che è conservato da oltre un secolo il manoscritto di Bakhshali, così chiamato dal nome della località dell'attuale Pakistan in cui fu trovato, per caso, per la prima volta. 
  
PERCHE' ANDARCI 
Dalle rovine della civiltà della valle dell'Indo come Harappa e Taxila alle stazioni collinarie ai piedi dell'Himalaya dove praticare sport invernali. Le aree più settentrionali posseggono molte fortezze antiche, oltre alla valle dell'Hunza e a quella di Chitral. Imperdibile la provincia di Khyber Pakhtunkhwa. Quella del Punjab, inoltre, ospita la storica città di Lahore, che presenta molti esempi di architettura Moghul, come la Moschea Imperiale, i giardini Shalimar, la tomba di Jahangir ed il forte. Molto apprezzate dai turisti anche la Faisal Mosque e il Pakistan Monument Museum di Islamabad, nonché il PAF Museum e il Mohatta Palace Museum di Karachi. 
 
DA NON PERDERE 
La terra del Pakistan comprende sei siti culturali classificati come patrimonio UNESCO: la rocca di Baltit, a Karimabad, nel distretto di Hunza; le rovine archeologiche di Mohenjo-daro; le rovine buddhiste risalenti al I secolo di Takht-i-Bahi e i resti di Sahr-i-Bahlol; il forte di Lahore e i giardini Shalimar a Lahore; l'antico Forte Rohtas; i monumenti dell'antica città di Thatta; le rovine di Taxila del regno di Gandhara.
 
PERCHE’ NON ANDARCI 
In fatto di sicurezza in Pakistan rimane elevato il rischio terrorismo con azioni che si rivolgono soprattutto verso obiettivi istituzionali. Parliamo di edifici governativi, caserme e stazioni di polizia, scuole, particolarmente se internazionali o a curriculum internazionale. Ma anche luoghi di culto, manifestazioni religiose, infrastrutture di trasporto pubblico e mercati. Si consiglia di consultare il sito della Farnesina.
 
COSA NON COMPRARE 
Una terra ricca di colori e di materiali, tutti belli e da scoprire. Dagli scialli alle lenzuola ricamate, dalle ceramiche fatte a mano di Multan  al famoso onice nero. E poi anche vasi e scatole in legno intagliato e cappelli di feltro. E poi ci sono i tappeti, tanto belli quanto costosi. E complicati da portare a casa. Attenzione, meglio farsi consigliare da qualcuno di fiducia.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Pakistan
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100