Cerca nel sito
Oxford inquinamento zero emissioni

Oxford, la prima città del mondo car-free?

La città inglese potrebbe bandire le auto a benzina per diventare il primo centro a zero emissioni

Panorama di Oxford
istockphotos
Oxford
PERCHE’ SE NE PARLA
Oxford è famosa in tutto il mondo per la sua celebre università. Ma dal 2035 potrebbe diventare celebre anche per un’altra ragione. Entro quella data infatti, potrebbe diventare la prima città al mondo a zero emissioni provenienti dai gas di scarico delle automobili. La proposta di rendere Oxford car-free proviene dall’amministrazione locale (Oxford City Council e Oxfordshire County Council), e prevede di togliere dalla circolazione i veicoli inquinanti entro i prossimi vent’anni. Si comincerà dai taxi e dalle auto commerciali, passando poi ai trasporti pubblici e quindi i veicoli privati. Chi vorrà circolare, dovrà munirsi di auto elettriche o a combustibili ecologici. Naturalmente, verrà incentivata la vabilità pedonale e ciclabile, e sorgeranno servizi che faciliteranno il passaggio dai combustibili fossili alle risorse ecologiche. 
 
PERCHE’ ANDARE
In alcune zone della città sono stati rilevati livelli di inquinamento atmosferico superiori al limite legale. E’ auspicabile quindi che nei prossimi anni, man mano che la proposta verrà messa in pratica, si ricomincerà a respirare aria buona nella bellissima città britannica. Sede di una delle più prestigiose e antiche università del mondo, la città delle ‘guglie sonanti’ vanta un’architettura affascinante in stile gotico e medievale, specialmente per quanto riguarda gli edifici del college.
 
DA NON PERDERE
Se ne avete la possibilità, visitate l’Università e alcuni dei suoi collegi. Vi sentirete catapultati nel mondo di Harry Potter. Non dimenticate di visitare anche l’Ashmolean Museum, che fa sempre parte dell’istituto, uno dei più antichi musei al mondo, ricco di arte antica e moderna. Romantica e colta, Oxford è ricca di scorci pittoreschi.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Potreste sentirvi particolarmente avanti con l’età se non rientrate nella categoria dei collegiali. Come tutte le città turistiche britanniche, è anche molto cara. Non sarà Londra, ma dimenticate il risparmio.
 
COSA NON COMPRARE
I souvenir shop a tema ‘British’ e universitario sono migliaia. Ma dozzinali e veramente di poco valore, oltre che gusto. 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100