Cerca nel sito
Marche ecosostenibile turismo natura

Marche, la regione più ecosostenibile d’Italia

Oscar dell'Ecoturismo 2014 - Secondo Legambiente la terra marchigiana dimostra la maggiore attenzione in fatto di gestione ambientale

Marche, natura, paesaggi
Courtesy of ©Thinkstock.com
Paesaggi delle Marche
PERCHE’ SE NE PARLA Marche al “top” in fatto di ecosostenibilità: a decretare la regione, per quanto riguarda la gestione ambientale, ci pensa Legambiente, in occasione degli Oscar dell'Ecoturismo assegnati alle migliori strutture italiane. La Toscana, invece, ha come punto di forza l'alimentazione. Sono 38 le realtà del turismo sostenibile italiano a salire sul podio aggiudicandosi l'Oscar dell'ecoturismo 2014, selezionate tra quasi 300 strutture. Per le Marche sono stati premiati Hotel Cristall di San Benedetto del Tronto, Residence Contea del Ciliegi di Pedaso, l’agriturismo la Castelletta di Cupra Marittima, B&B Land&Sea di Campofilone; rispettivamente nelle categorie “Ottima gestione ambientale” (le prime due), “impegno sociale”; “amici del clima”.
 
PERCHE’ ANDARCI Due parchi nazionali, Monti Sibillini e Gran Sasso e Monti della Laga, quattro parchi regionali, quali Monte Conero, Sasso Simone e Simoncello, Monte San Bartolo e Gola della Rossa e di Frasassi, per proseguire con sei riserve naturali e tanto altro ancora. Le montagne delle marche e i loro torrenti sono una splendida occasione per praticare tutti gli sport invernali, oppure canoa, kayak, rafting, volo libero, speleologia e torrentismo. La natura marchigiana offre ampi spazi anche al cicloturismo, al golf, all'equitazione, alla vela. Per gli amanti del mare, vasta gamma di scelta tra la riviera del Conero e la Torre di Palme, Cupramarittima e la Riviera delle Palme. 

DA NON PERDERE L’Alta Via dei Parchi è un itinerario che attraversa l’Appennino sviluppandosi fra l’Emilia-Romagna, la Toscana e le Marche. Lungo 500 chilometri, il percorso inizia nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, straordinario mosaico di ambienti cui corrisponde una biodiversità particolarmente ricca, e raggiunge il Parco Naturale Interregionale Sasso Simone e Simoncello. I “Grandi Anelli” del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, invece, sono due lunghi itinerari percorribili l’uno a piedi e l’altro in mountain bike, di oltre 100 km ciascuno, che interessano le Marche e l’Umbria e che permettono la scoperta dei grandi valori storico culturali e naturalistici.

PERCHE’ NON ANDARCI Buona regione per vivere una vacanza in tranquillità, immersi nella natura e in posti fantastici. Molto meno per quanto riguarda il divertimento e le opportunità di svago.

COSA NON COMPRARE In una terra così ricca di tradizioni e cultura, non è consentito sbagliare. Per fare qualche esempio, a Tolentino si lavora molto bene la pelle; a Fabriano la carta; le terrecotte soprattutto nell’ascolano e nel maceratese; molto diffusa anche la lavorazione del ferro battuto e degli strumenti musicali, nonché l’arte orafa.

Leggi anche:
 
*****AVVISO AI LETTORI****** 
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per distretto Parco Gran Sasso
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100