Cerca nel sito
Londra Inghilterra Cranio Museo Gerico

Londra, il mistero del Cranio di Gerico

Ricostruito uno dei più noti reperti conservati al British Museum, trovato nel 1953 nella regione di Gerico, oggi Cisgiordania

British Museum
©iStockphoto
British Museum
PERCHE' SE NE PARLA Ricostruito il cranio di Gerico, uno dei più noti reperti conservati al British Museum. Dando, di conseguenza, anche un volto all'uomo, forse di ceto elevato, a cui apparteneva. La ricostruzione, tramite video, è stata realizzata grazie a una microtomografia computerizzata che ne ha rivelato i dettagli. Il reperto era stato trovato nel 1953 nella regione di Gerico, oggi in Cisgiordania (Palestina), e risale a 9.500 anni fa. Era stato scoperto insieme ad altri sei teschi ingessati, ma questo è quello conservato meglio. Ancora tanti i misteri a riguardo, soprattutto su questa antichissima pratica di sepoltura. Sembra infatti che, dopo la morte, la testa venisse rimossa, ricoperta di gesso e decorata. Per poi essere, probabilmente, esibita in pubblico.
 
PERCHE' ANDARCI Il British Museum, in Great Russell Street, è uno dei più grandi ed importanti musei della storia del mondo. Fondato nel 1753 da sir Hans Sloane, per poi essere acquistato dal governo britannico ed aperto al pubblico nel 1759, il museo ospita circa otto milioni di oggetti che testimoniano la storia dalle origini ad oggi. Tra i reperti in mostra, il Monumento delle Nereidi, antiche maschere africane, elmi e vasi greci, i disegni di Leonardo da Vinci e Michelangelo, i Marmi del Partenone, una testa dell’isola di Pasqua alta 2 metri e mezzo e, soprattutto, la stele di Rosetta, fondamentale chiave per interpretare il mondo dell'Egitto. Ingresso libero. 
 
DA NON PERDERE Inaugurata dalla Regina Vittoria nel 1838, la National Gallery, a Trafalgar Square, vanta una delle più grandi e meravigliose collezioni d’arte del mondo. Più di duemila le opere esposte, per un arco temporale che spazia dal Medioevo al Post-impressionismo. Qui si trovano, ad esempio, i Girasoli di Van Gogh e alcune tra le più famose opere di Michelangelo, Canaletto, Caravaggio, Leonardo e Raffaello. Ma anche Seurat, Monet, Vermeer, Turner e Rubens. Ingresso libero.
 
PERCHE’ NON ANDARCI Tanta arte, tanta cultura, tanti i luoghi da visitare. Con il rischio di dover fare spesso la fila. E di perdere, quindi, anche la pazienza. C'è un modo per saltarla: è il London Pass, che permette di avere sconto e accesso preferenziale, anche se non può bloccare eventuali controlli di sicurezza. Maggiore è la durata del Pass, maggiore è il risparmio ottenuto: per un giorno € 74, per due € 96,  per tre € 121. Soluzioni agevolate per bambini.
 
COSA NON COMPRARE Lasciate perdere tutti i souvenir, dalle tazze alle calamite, dalle magliette ai grembiuli da cucina, che rimandano alla famiglia reale. Meglio farsi un giro per il mercato dell'antiquariato di Portobello Road. O, anche se più caro, per la via commerciale più chic, la King's Road.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100