Cerca nel sito
Israele Gerusalemme moneta

Israele, una moneta che ‘parla’ della rivolta ebraica

Una particolare dicitura indica lo stato d’animo degli ebrei in un difficile momento storico

Muro del Tempio
istockphotos
Gerusalemme
PERCHE’ SE NE PARLA
A Gerusalemme è stata ritrovata una moneta di bronzo che risale all’epoca della prima rivolta ebraica contro i romani, avvenuta tra il 66 e il 70 d.C. La moneta, rinvenuta presso l’Emek Zurim National Park, al di fuori delle mura della città vecchia, è del 69 d.C., ma la sua particolarità non sta solo nel fatto di essere antica. E’ infatti peculiare la dicitura che la moneta porta incisa, in ebraico antico. Le monete coniate negli anni precedenti portavano la scritta ‘Libertà per Zion’, mentre in questa si enuncia ‘Redenzione per Zion’. Secondo gli studiosi, si tratta di un evidente prova della consapevolezza della sconfitta imminente. Gli ebrei non si sarebbero liberati presto dal giogo romano, e lo sapevano. Lo stato d’animo dei ribelli era cambiato, e dal combattere per la ‘libertà’, erano passati ad auspicare la ‘redenzione’.
 
PERCHE’ ANDARE
Le guerre giudaiche furono infatti altre due, ma la prima in particolare è ricordata perché al suo termine avvenne la distruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme da parte dei romani guidati da Tito. Il ritrovamento della moneta coincide con il periodo in cui questo evento viene commemorato. Emek Zurim National Park è un’area archeologica appena fuori Gerusalemme, e la moneta è stata ritrovata in un canale di scolo del City of David Nationa Park, che un tempo passava sotto una strada. E’ possibile che venisse utilizzato come tunnel sotterraneo segreto dai ribelli. 
 
DA NON PERDERE
L’Emek Zurim National Park offre una speciale iniziativa aperta alla cittadinanza e ai bambini appassionati di storia e archeologia. I volontari possono partecipare agli ‘scavi’, setacciando il terreno in cerca di antichi tesori, percorrendo i tunnel sotterranei che collegano il sistema idrico antico. E’ proprio in occasione di una di queste esperienze che la moneta è stata ritrovata.
 
PERCHE’ NON ANDARE
La particolare esperienza del diventare ‘archeologi per un giorno’ è perfetta per le famiglie con bambini, ma gli adulti che viaggiano soli potrebbero avere siti ben più interessanti ed imponenti da scoprire a Gerusalemme. 
 
COSA NON COMPRARE
I souvenir a Gerusalemme sono letteralmente migliaia. Tonnellate di oggetti di artigianato tradizionale si confondono però con riproduzioni in serie: siate oculati.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Israele
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100