Cerca nel sito
Guatemala città Maya scoperta

Guatemala, una 'megalopoli' nella selva

Le nuove tecnologie hanno permesso agli archeologi di scoprire un’enorme area abitata di epoca Maya

Guatemala
istockphotos
Tikal
PERCHE’ SE NE PARLA
La fitta selva che ricopre il nord del Guatemala e si irradia fino a Belize e Messico è punteggiata di siti archeologici e di costruzioni piramidali che spiccano nel verde della vegetazione. Ma grazie alle tecnologie sempre più avanzate alcuni ricercatori hanno scoperto anche ciò che la foresta ancora nasconde: le tracce di una ‘megalopoli’ Maya. Più che di un’unica città si tratta di una serie di agglomerati urbani, ognuno col suo centro, che includono circa 60.000 case, strade, fortezze, infrastrutture. Una scoperta destinata a riscrivere la storia della civiltà Maya, sino ad oggi incredibilmente sottostimata in quanto a popolazione. L’incredibile scoperta è avvenuta grazie a telecamere laser ed elicotteri, che hanno evidenziato i resti delle città celati dalla selva. 
 
PERCHE’ ANDARE
La tecnologia ha permesso di trovare siti che fino ad oggi erano stati sfiorati dagli scavi, ma mai realmente scoperti. Immaginare queste possibilità in prospettiva spalanca vere e proprie finestre sull’antichità, dalle quali ben presto potremo tutti affacciarci. Nel frattempo, il Guatemala offre siti archeologici di incredibile fascino come Uaxactún, Holmul, Tikal. Rovine di antiche città immerse nella selva che fanno sentire come Indiana Jones anche il più inesperto dei viaggiatori. 
 
DA NON PERDERE
Dovendo scegliere uno dei tanti siti archeologici maya del Guatemala, forse quello di Tikal è quello che esprime maggiormente lo splendore dei tempi antichi. Risalente all’VIII secolo, è immerso nella giungla ma offre un facile accesso essendo curato e visitato ogni anno da migliaia di persone. Tikal è la più estesa delle antiche città Maya visitabili, e con le sue piramidi slanciate, i templi, l’acropoli, è tutelata dall’Unesco.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Se la folla dei turisti può rovinare il fascino di alcune esperienze, è proprio a Tikal che potreste incontrarla, soprattutto nella stagione secca (che corrisponde al nostro inverno e specialmente alle vacanze di Natale). Tuttavia nei siti messicani può andare anche peggio, consolatevi. 
 
COSA NON COMPRARE
I souvenir di evocazione maya sono migliaia, ma sono tutti uguali, compresi quelli dei Paesi limitrofi. C’è tantissimo artigianato in Guatemala, meglio puntare su quello.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Guatemala
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100