Cerca nel sito
Israele Gerusalemme archeologia vini

Gerusalemme, scoperta una cantina di 1600 anni fa

Nella splendida terra di Israele tantissimi i siti storici da scoprire, soprattutto legati alle grandi religioni monoteiste...

Gerusalemme
Courtesy of©iStock
Gerusalemme
PERCHE' SE NE PARLA Scoperta a Gerusalemme, in Israele, una incredibile cantina risalente a 1600 anni fa: il team di archeologi diretto da Alex Wiegmann ritiene che appartenesse ad una grande casa padronale impegnata nella viticoltura e nella produzione di vino. Inoltre sono stati rinvenuti anche dei resti di antichissimi bagni romani, con tubi di terracotta e diversi mattoni di argilla, alcuni dei quali contrassegnati dal nome della Decima Legione Romana, che governò la zona per diverse centinaia di anni, all'inizio del primo millennio. 

PERCHE’ ANDARCI Essendo uno più antiche del mondo, la città israeliana è come un arazzo i cui fili sono stati intessuti da genti diverse: i Cananei, gli Israeliti (gli Ebrei), i Babilonesi, i Persiani, i Greci, i Romani, i Cristiani e i Mussulmani. Per questo, milioni di visitatori vengono a Gerusalemme per toccare con mano la storia della città. 

DA NON PERDERE A proposito di storia e di antichità, il sito di maggiore importanza per la storia ebraica è il Kotel, meglio conosciuto come il Muro del Pianto, che circondava ad Occidente il Secondo Tempio costruito da Erode circa 2000 anni fa. Appena fuori le mura della Città Vecchia si trova la Città di Davide, un sito archeologico con acquedotti e tunnel che portano nell’area del Secondo Tempio. Da non perdere anche la Cupola della Roccia, il terzo sito più sacro dell’Islam dopo la Mecca e Medina. Destinazioni popolari, per quanto riguarda la religione cristiana, sono le Stazioni della Croce lungo la Via Dolorosa, la Chiesa del Santo Sepolcro e la Tomba del Giardino.

PERCHE’ NON ANDARCI A seguito dei continui episodi di violenza registrati, il sito della Farnesina invita tutti a prestare la massima attenzione e ad evitare ogni spostamento nella Città Vecchia, nonché nei Territori Palestinesi, almeno fino al ristabilimento di adeguate condizioni di sicurezza.

COSA NON COMPRARE Gerusalemme è invasa dagli abusivi che vendono articoli dalla qualità bassissima a prezzi neanche tanto modici: spesso ciò che viene spacciato per legno in realtà è gesso, e si distrugge con una semplice svista. Un souvenir in una terrà così affascinante merita più attenzione, e anche qualche euro in più. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Israele
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100