Cerca nel sito
Israele Gerusalemme Scoperta Archeologia Mistero

Gerusalemme, il mistero dei rospi mozzati nella tomba

Per gli amanti della storia e dell'archeologia, da non perdere la Torre di Davide e il Museo Archeologico Rockefeller 

7 Gerusalemme
PERCHE' SE NE PARLA 
Un'incredibile e misteriosa scoperta a Gerusalemme: sono strati trovati nei vasi di una tomba di 4.000 anni fa alcuni rospi mozzati. Questi potrebbero essere, secondo i ricercatori, degli "snack" di cui l'occupante avrebbe beneficiato lungo la strada verso l'aldilà. Il ritrovamento è avvenuto casualmente durante gli scavi che gli archeologi dell'Autorità delle Antichità d'Israele stavano effettuando vicino allo Zoo biblico di Gerusalemme. I rospi sono considerati una componente abitudinale delle diete degli autoctoni, eppure è strano trovarli in quel contesto. Inoltre sono stati decapitati, forse per aiutare a rimuovere la pelle tossica. Solo in un altro caso è stato ritrovato un reperto del genere, nella regione di Wadi Ara. Questa rivelazione, secondo i ricercatori, potrebbe apportare delle profonde modifiche alla storia della Media età del bronzo. 
 
PERCHE' ANDARCI 
A proposito di antichità, il sito di maggiore importanza per la storia ebraica è il Kotel, meglio conosciuto come il Muro del Pianto, costruito da Erode circa 2000 anni fa. Da non perdere anche la Cupola della Roccia, il terzo sito più sacro dell’Islam dopo la Mecca e Medina. Destinazioni popolari, per quanto riguarda la religione cristiana, sono le Stazioni della Croce lungo la Via Dolorosa, la Chiesa del Santo Sepolcro e la Tomba del Giardino. Una volta giunti in Israele, sappiate che meritano una visita anche la tomba di Rabbi Shimon bar Yochai e le rovine di Masada.
 
DA NON PERDERE 
Per gli amanti della storia e dell'archeologia, due i posti da visitare assolutamente. Innanzitutto la Torre di Davide, che poggia sui resti delle fortificazioni volute da Re Davide. La torre visibile oggi, situata nei pressi della Porta di Giaffa nella Città Vecchia, risale al II sec. a.C. e venne costruita per rafforzare le difese militari della città. Il suo museo riporta in vita la storia della città, mentre il cortile contiene importanti resti archeologici, alcuni datati a circa 3000 anni fa. Da visitare anche il Museo Archeologico Rockefeller, il quale vanta numerosi oggetti di straordinario valore storico, il più antico dei quali è datato a due milioni di anni fa.
 
PERCHE’ NON ANDARCI 
Secondo la Farnesina la situazione di sicurezza in Israele è  fluida ed in costante evoluzione. Si sono verificati nell’ultimo anno episodi di violenza quali accoltellamenti e lanci di pietre su persone e veicoli, così come scontri tra dimostranti e forze di sicurezza israeliane e attacchi con armi da fuoco che hanno colpito anche Tel Aviv. Il piano trasporti, inoltre, presenta qualche problema: il servizio è discreto nei giorni feriali, limitato nei festivi e nei pomeriggi dei prefestivi. Un caso particolare è rappresentato dalla festività dello Yom Kippur, durante il quale il servizio è completamente inesistente.
 
COSA NON COMPRARE 
Gerusalemme è invasa dagli abusivi che vendono articoli dalla qualità bassissima a prezzi neanche tanto modici: spesso ciò che viene spacciato per legno in realtà è gesso, e si distrugge con una semplice svista. Un souvenir in una terrà così affascinante merita più attenzione. E anche qualche euro in più.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Israele
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100