Cerca nel sito
Tutankhamon tomba tesoro

Egitto, Tutankhamon continua a meravigliare

La sua celebre tomba custodiva tesori che vengono messi in mostra solo oggi

Tutankhamon
istockphotos
Maschera di Tutankhamon
PERCHE’ SE NE PARLA
Era il 26 novembre 1922 quando avvenne uno dei più grandi avvenimenti archeologici della storia: la scoperta della tomba di Tutankhamon. L’archeologo Howard Carter era impegnato negli scavi della Valle dei Re, e si stava dedicando alla tomba di Ramsess VI quando scoprì uno scalino. E poi un altro, e un altro ancora, fino a discendere nella leggendaria tomba. Che oggi rivela un altro pezzo del puzzle, dei tesori che ancora non erano mai stati mostrati al pubblico. Si tratta di 100 lamine d’oro finemente intagliate, tenute chiuse in un contenitore presso il Museo del Cairo e oggi restaurate. Pronte a vedere la luce e a svelare così un altro pezzetto di questa camera sepolcrale divenuta leggendaria. Si tratta di placche che ricoprivano le faretre e le briglie del faraone, probabilmente realizzate fuori dall’Egitto, perché il loro stile evoca i manufatti dell’antica Persia. 
 
PERCHE’ ANDARE
La storia di Tutankhamon è particolare, affascinante. Il faraone-bambino regnò dai 9 ai 18 anni, e, pur non essendo stato uno dei sovrani più memorabili della storia dell’Egitto, è divenuto incredibilmente popolare dopo la sua morte. La scoperta della sua tomba è stata epocale, perché a differenza di altre non era stata saccheggiata nel corso dei secoli. Sigillata per 2000 anni, portava con sé un tesoro di inestimabile valore, di circa 6000 pezzi. Ma leggenda vuole che tutte le persone coinvolte negli scavi siano state colpite dalla Maledizione del faraone. E abbiano pagato cara la rottura dei millenari sigilli.
 
DA NON PERDERE
Molti dei tesori della tomba di Tutankhamon si trovano nel Museo Egizio del Cairo, ma scendere nella sala sepolcrale è probabilmente un’emozione ben più forte. Si trova nella Valle dei Re, a pochi chilometri da Luxor, immersa in un suggestivo paesaggio desertico e roccioso. E’ la tomba n.62, e si può visitare durante tutti i periodi dell’anno.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Se soffrite di claustrofobia, di pressione bassa, temete il caldo non è il luogo giusto per voi. Meglio ammirare i tesori di Tutankhamon al museo.
 
COSA NON COMPRARE
L’Egitto è malauguratamente invaso di souvenir dozzinali a tema faraoni-piramidi-sfinge. In barba totale alla geografia, e al ricchissimo patrimonio artigianale che il Paese vanta. Prediligete i manufatti locali ai dozzinali souvenir che si acquistano ovunque.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Egitto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100