Cerca nel sito
Egitto Scoperta Storia Archeologia

Egitto, scoperto un antico ginnasio ellenistico

L’antica struttura si trova nei pressi di Al Fayoum, l'oasi egiziana più grande. 

Al Fayoum, Egitto
©iStock
Al Fayoum, Egitto
PERCHE' SE NE PARLA 
Scoperto in Egitto, nell’antico villaggio di Philoteris, l’odierna oasi di Madinat Watfa vicino al Qarun Lake, il suo primo ginnasio ellenistico. Gli scavi, guidati da un team tedesco-egiziano, hanno portato alla luce una pista da corsa e una palestra, ma anche giardini e altri spazi. Aymen Ashmawi, capo del Dipartimento delle Antichità dell’Antico Egitto presso il Ministero delle Antichità, sostiene che il ginnasio comprendeva una grande sala riunioni, allora con tante statue, una sala da pranzo e un cortile. La pista da corsa era quasi di 200 metri, per le tipiche gare di 180 metri negli stadi. Cornelia Römer, a capo dei lavori per conto dell’Istituto archeologico germanico, sottolinea che queste strutture erano finanziate da famiglie molto ricche, desiderose di paragonare la propria città ai grandi centri greci. 

PERCHE' ANDARCI 
Circa 100 km a sud-ovest del Cairo, nei pressi del Qarun Lake, si trova Al Fayoum, l'oasi più grande dell'Egitto, soprannominata il giardino dell'Egitto. Di fronte al "suq" s'innalza la Moschea di Kwawand Asla-Bey, fatta costruire dal Sultano Qaitbey nel XV secolo. Due i siti per gli amanti delle piramidi: ci sono le due di Hawara, che un tempo facevano parte di un vasto complesso di cui rimangono soltanto le macerie, nonchè la piramide di Meidum, attribuita a Snefru. Quest’ultima spicca per la sua architettura simile a una torre a tre gradoni. 

DA NON PERDERE 
Il lago di Qarun è da tempo immemore l'habitat prediletto di uccelli acquatici e di molte specie di pesci. Ma è importante anche per la presenza di uccelli acquatici quali lo Svasso piccolo e il Mestolone comune. I pesci e gli invertebrati di acqua dolce sono quasi del tutto scomparsi, per via dell’importante concentrazione salina qui presente, mentre sono state introdotte nuove specie marine. Ad El-Fayoum sono presenti anche siti archeologici e un piccolo museo. 

PERCHE’ NON ANDARCI 
La distanza dal Cairo non è tanta, circa 90 minuti. Un’escursione che merita per la profonda diversità a livello di paesaggi e di architetture. Ma ci vuole tempo e volontà: un’escursione di nicchia, da organizzare qualora si voglia una giornata diversa. 

COSA NON COMPRARE 
Se volete un souvenir come si deve, non comprate assolutamente niente dai venditori abusivi che affollano i siti turistici, soprattutto quelli vicini alle piramidi. Subireste in pochi secondi un vero e proprio assalto. E non fatevi fregare: i prezzi effettivi sono molto molto più bassi rispetto a quelli dichiarati.
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Egitto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100