Cerca nel sito
California Joshua Tree National Park

California: i fiori nel deserto più spettacolari

I fiori selvatici colorano il deserto della California del sud: la fioritura nel Joshua Tree National Park

Pianta del deserto
istockphotos
Opuntia basilaris nel Joshua Tree National Park
PERCHE’ SE NE PARLA
In questo periodo dell’anno avvengono le fioriture in tutti i parchi e giardini del mondo. Ma in pochi si aspettano di vedere questo evento nel deserto. Invece alcune tra le zone più aride del pianeta riservano uno spettacolo indimenticabile nei mesi che vanno da marzo ad aprile, in particolare i deserti degli Stati Uniti del sud. Proprio in questi giorni si sta risvegliando la natura nel Joshua Tree National Park: lo spettacolo è cominciato dalla seconda metà di marzo, e durerà ancora fino ad aprile.
 
PERCHE’ ANDARE
Il Joshua Tree National Park nasce dall’incontro di due ecosistemi: il Deserto del Mojave e il Deserto del Colorado. Natura selvaggia, incontaminata, paesaggi mozzafiato che racchiudono in sé tutto l’immaginario desertico del sud della California. Rocce che il vento ha plasmato in modi pittoreschi, piante uniche al mondo, scorci lunari. Campeggiare in questo luogo così lontano dalla civilizzazione e l’urbanistica è semplicemente magico.
 
DA NON PERDERE 
L’albero iconico che da il nome al parco, il cosiddetto Joshua Tree (albero di Giosuè in Italiano, Yucca Brevifolia in botanica) è una particolarissima pianta che punteggia il Deserto del Mojave. In questo periodo, fa sbocciare grappoli di grossi fiori color crema. In questi giorni, come riporta il Desert Wildflower Report, stanno sbocciando anche le Opuntia basilaris, bassi cactus con carnose pale ovali, che mettono dei meravigliosi fiori fucsia/ciclamino. La chia, pianta erbacea dai fiorellini bianchi o viola. La chuparosa o Justicia californica, una pianta arbustiva sulla quale sbocciano piccoli fiori rosso fuoco. Punteggia il terreno di giallo il tarassaco del deserto, di violetto la verbena, e decine di altri fiori selvatici arancioni, rosa, bianchi.
 
PERCHE’ NON ANDARE
Se non vi sbrigate ad andarci ora, vi sconsigliamo l’estate piena: il caldo può essere insopportabile. Se le temperature non vi dovessero fermare sappiate comunque che visitate il Joshua Tree National Park significa campeggio (ci sono anche i lodge nei pressi del parco, ma l’esperienza non è la stessa), trekking, esplorazioni. Insomma è un luogo per viaggiatori escursionisti. I semplici ‘vacanzieri’ potrebbero non trovarsi a proprio agio. Se poi avete problemi con insetti, ragni, serpenti, scorpioni, lucertole meglio cambiare meta. 
 
COSA NON COMPRARE
Le toppe da cucire ai vestiti o allo zainetto sono tra i souvenir più diffusi. La verità è che fanno un po’ ‘giovani marmotte’. Piuttosto acquistate una t-shirt.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese USA
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100