Cerca nel sito
HOME  / gusto
Prodotti PAT Marche ricetta Moretta di Fano

Muréta: il distillato "marinaro" di Fano

La ricetta della miscela marchigiana a base di liquori, caffè e scorza di limone

tazzina di caffè al bar
iStock
Tazzina di caffè in vetro
A Fano la servono così: fumante in un bicchierino di vetro. La Moretta Fanese è una bevanda tipica marchigiana preparata con miscela di liquori, caffè e una sottile scorza di limone. È la Muréta, ovvero la Moretta di Fano, simbolo di orgoglio e tradizione nella città marchigiana.
 
LA TRADIZIONE La sua origine risale al 1892 nello storico Caffè Cavour di Fano, per poi diffondersi al Caffè del Porto. Ma esistono diverse leggende riguardo la nascita della Moretta. La più diffusa è quella secondo cui i pescatori, per scaldarsi durante le notti invernali, mescolavano i fondi avanzati nelle bottiglie di liquori diversi con del caffè bollente. A Fano gira anche un'altra leggenda: pare che il merito della “creazione” della Moretta vada a una moglie che, per far riprendere il marito dopo una intensa giornata di lavoro, gli preparava un caffè dalle proprietà "energizzanti". 
 
LA DENOMINAZIONE Riconosciuta nel 2006 cocktail ufficiale AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), nel 2011 è stata inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali delle Marche.
 
LE CARATTERISTICHE Servita calda, emana un profumo intenso. Si presenta composta da tre strati omogenei, ciascuno con un suo colore. Ambrato alla base, marrone tostato come il caffè, crema di caffè.
 
 
LA PRODUZIONE La Moretta viene prodotta esclusivamente a Fano e zone limitrofe.

LA CULTURA Nella città marchigiana esiste il detto “A Fano, la Moretta c’è sempre stata”. La bevanda, assunta a ruolo di liquore, più che di “caffè corretto”, è preparata in qualunque bar o ristorante di Fano. Normalmente la Moretta viene servita in piccoli bicchieri di vetro per far si che si vedano i tipici tre strati: crema del caffè, caffè e liquore ben limpido. In questo modo, agitando il bicchiere, il caffè regala la sensazione di fluttuare sopra la correzione.
 
IN CUCINA È comunemente consumata in alternativa al caffè espresso. Ma anche come digestivo dopo pasti a base di pesce. Ottima come bevanda tonificante. Si tratta di una miscela di caffè, liquore all’anice, rum e brandy (o cognac), aromatizzata con scorza di limone e zucchero.
 
 
LA RICETTA Moretta Fanese. Predisporre in un bicchierino di vetro un dito di liquore e una scorzetta di limone. Riscaldare utilizzando l’erogatore del vapore della macchina del caffè. Aggiungere il caffè, tenendo il bicchierino leggermente inclinato così da evitare che si mescoli al liquore precedentemente riscaldato e garantendone i tre strati finali caratteristici. In mancanza di una macchina da espresso, si può preparare anche con il caffè della moka. Scaldare in un pentolino la miscela Moretta di Fano insieme ad una scorzetta di limone. Aggiungere il caffè fatto con la moka tenendo il bicchierino leggermente inclinato così da evitare il mescolamento tra liquore e caffè garantendo i tre strati finali. (morettadifano.it)
 
 
Altre ricette
 
IL TERRITORIO Fano si trova nelle Marche del nord, affacciata sul mar Adriatico, a pochi chilometri dalla Romagna. In provincia di Pesaro Urbino, la cittadina è circondata dall’andamento fluviale del Metauro e dai declivi dell’entroterra. Città di mare frequentata d’estate, è una località tranquilla durante il resto dell’anno e presenta un centro storico ben conservato. Lungo i suoi circa 20 chilometri di costa si alternano spiagge differenti tutte insignite della bandiera blu europea per la qualità delle acqua e dei servizi forniti ai turisti. La spiaggia sud della città e quella a nord sono unite al centro attraverso il porto turistico. VISITA PESARO: VAI ALLA GUIDA
 
Leggi anche:
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100