Cerca nel sito
HOME  / gusto
cossato biella piemonte prodotti tipici carnevale itinerari gastronomici

Mantovane di Cossato, Carnevale piemontese "non fritto"

I dolci della provincia biellese prendono il nome dalle tende mantovane 

pasta sfoglia
©vinicef/iStock
Pasta sfoglia
Il Carnevale piemontese non è fatto soltanto di dolci fritti. Chi ha la fortuna di passare per Cossato, in provincia di Biella, potrà, infatti, provare le deliziose mantovane, gustosi fagottini di sfoglia tipici di questo periodo dell'anno, preparati ancora oggi come si faceva un tempo.

LA TRADIZIONE
Sono oltre cinquant'anni che a Cossato si producono i deliziosi dolci carnevaleschi chiamati mantovane. A testimoniarlo sono le dichiarazioni di alcuni abitanti oltre che una serie di articoli di giornale dedicati a questa specialità. Da allora le tecniche di produzione sono rimaste pressochè invariate e questa sopravvivenza al trascorrere del tempo ha fatto in modo che la ricetta entrasse a tutti gli effetti nella tradizione locale per poi far parlare di sè anche nel resto della regione.

LA DENOMINAZIONE
La deliziosa specialità di Cossato prende il nome dalla particolare forma che ricorda quella delle tende mantovane. Conosciuta ed apprezzata anche al di fuori dei confini locali, viene a tutti gli effetti considerata un vero e proprio prodotto tipico piemontese.

LE CARATTERISTICHE
Si tratta di gustosi dolci di pasta sfoglia farcita. Si presentano di forma semicircolare e racchiudono una deliziosa farcitura a base di mandorle, marmellata e uva sultanina.

LA PRODUZIONE
Oggi come un tempo la produzione delle mantovane di Cossato avviene nell'unico laboratorio del paese che ne ha portato avanti la ricetta, la pasticceria Pezzato che, proprio al fine di salvaguardarla e difenderne la paternità, ne ha registrato il marchio.

LA CULTURA
Tradizione vuole che le mantovane vengano prodotte e servite soprattutto durante il periodo di Carnevale, del quale rappresentano uno dei pochi dolci tipici non fritti.

IN CUCINA
Trattandosi di un marchio registrato, l'unico modo per gustare le vere mantovane di Cossano è di recarsi, appunto, a Cossano presso il laboratorio che le produce. Chi non avesse questa opportunità, potrà, comunque, provare a prepararle in casa cercando di ottenere un risultato il più simile possibile all'originale.

La ricetta: Ingredienti: farina di frumento, burro, uova, zucchero, mandorle dolci e amare, marmellata di agrumi, uva sultanina e sale.
Preparate una sfoglia sottile e ricavatene dei rettangoli della dimensione desiderata. Preparate anche il ripieno separando gli albumi dai tuorli, montandoli entrambi, ed unendo la farina e le mandorle precedentemente macinate. Sistemate un po' del composto al centro dei rettangoli di sfoglia, poi aggiungete anche la marmellata e l'uva sultanina. Ripiegate la sfoglia su sé stessa e ritagliate i bordi fino ad ottenere una forma semicircolare. Cospargete le mantovane di zucchero semolato e cuocetele in forno preriscaldato a 220°.

TUTTE LE RICETTE REGIONALI D’ITALIA

IL TERRITORIO
Adagiata a 257 metri sul livello del mare, Cossato rappresenta il secondo comune più importante della provincia biellese, sia dal punto di vista demografico che economico. Il centro storico, che si sviluppa attorno alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, trova nel nucleo che incornicia piazza Gramsci la sua zona più antica. Di grande fascino le numerose borgate e frazioni che punteggiano le colline e i rilievi circostanti, dove si possono ammirare suggestivi agglomerati di edifici raccolti attorno ad un cortile piuttosto che ad una strada tra i quali spiccano numerosi palazzi storici e vestigia di epoca medievale.

Leggi anche:
Piemonte sotto le stelle del Parco delle Alpi Marittime
Tra vigne e tartufi nelle Langhe e Roero
Langhe: vini, formaggi e colli incantati

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100