Cerca nel sito
HOME  / gusto
umbria prodotti tipici itinerari gastronomici ricette specialità

L'Umbria dei sapori: 5 ricette per 5 itinerari

La tradizione gastronomica regionale da scoprire viaggiando

Valle Umbra, umbria, campagna, girasoli, agriturismo<br>
Thinkstock
Valle Umbra
MAZZAFEGATO DELL'ALTA VALLE DEL TEVERE
Insaccato invernale per eccellenza tipico della zona dell'Alta Valle del Tevere, il mazzafegato viene generalmente considerato un “parente povero” della salsiccia a causa dell'utilizzo per la sua preparazione di parti di scarto del maiale non utilizzate o avanzate nel corso della produzione di altri insaccati.
 
LUMACHELLE DI ORVIETO
Non esistono documenti scritti che abbiano condotto sino ai giorni nostri la ricetta dell'antica Lumacella di Orvieto. Quella legata alla produzione di questo saporito pane tipico è una tradizione tramandata oralmente dagli anziani del paese e dai fornai che, nel corso del tempo, hanno trasmesso alle generazioni future la memoria legata a questa specialità, permettendole di rappresentare ancora oggi una vera prelibatezza della cucina orvietana. 
 
FAGIOLINA DEL TRASIMENO
La Fagiolina è un tipo di fagiolo dalle dimensioni molto ridotte e di forma ovale, poco più grande di un chicco di riso, coltivata in un’area ristretta intorno al Lago Trasimeno. La coltivazione della Fagiolina è una realtà produttiva di dimensioni ridotte: negli anni passati questo legume stava quasi scomparendo a causa della difficoltà di coltivazione, che ancora oggi è affidata alle sapienti braccia di pochi produttori. Una coltura antica che si sta riscoprendo e che è divenuta uno dei  Presidi Slow Food della regione Umbria.
 
CIPOLLA DI CANNARA
Coltivate da secoli seguendo le antiche tecniche tramandate oralmente di generazione in generazione, leCipolle di Cannara sono una delle eccellenze di questa graziosa località a pochi chilometri da Assisi e rappresentano una vera prelibatezza in grado di arricchire innumerevoli ricette, da quelle della tradizione locale a quelle più creative ed originali.
 
FARRO DI MONTELEONE DI SPOLETO
Il Farro di Monteleone di Spoleto DOP ha origini antiche. Una ricerca negli archivi ha permesso di trovare documenti che attestano come la coltivazione di questo cereale si diffuse a Monteleone di Spoleto a partire dal XVI secolo, grazie a tecniche colturali che, tramandate di padre in figlio, hanno permesso di migliorare ed aumentare nel tempo la produzione di questo cereale.
 
Saperne di più su GUSTO
Correlati per distretto Lago Trasimeno
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100