Cerca nel sito
HOME  / gusto
lombardia prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Lombardia, viaggio tra sapori e tradizioni

5 tappe alla scoperta di altrettante specialità tradizionali che valgono un viaggio

Duomo,milano,lombardia,<br>
Thinkstock
Piazza del Duomo a Milano
CUZ
Preparato con carne di pecora secondo una ricetta risalente all'VIII-X secolo, il cuz viene da molti considerato la pietanza più antica della tradizione lombarda nata per cucinare e preservare a lungo la carne di pecora. Oggi è il piatto che più di ogni altro rappresenta la storia culinaria di Corteno Golgi, borgo montano dell'alta val Camonica.
 
CIPOLLE DI BREME
Con gli oltre dieci secoli di storia non meraviglia che la cipolla rossa di Breme sia considerata una vera e propria istituzione della tradizione agroalimentare del Comune in provincia di Pavia. Era, infatti, il 906 d.c. quando i monaci della Novalesa giunsero nella cittadina trovando tutte le condizioni ideali per ottenere raccolti copiosi e prodotti di qualità. 
 
MOSTARDA DI CREMONA
La Mostarda di Cremona è un prodotto tipico della Lombardia. Si tratta di una preparazione a base di frutta, zucchero e gocce di essenza di senape che vanta origini antichissime. Non una vera e propria salsa, ma un contorno dal gusto forte e deciso che esalta primi e secondi piatti. Il contrasto tra il sapore dolce della frutta e il piccante della senape creano un connubio unico che permette abbinamenti gustosi anche con formaggi e salumi.
 
STORICO RIBELLE DELLA VALTELLINA
Il Bitto è uno dei simboli della tradizione lattiero casearia lombarda. Nelle Valli di Albaredo e Gerola, dove originariamente si sviluppò la sua produzione, viene ancora oggi prodotto seguendo rigidamente leantiche pratiche tradizionali. Il formaggio che se ne ottiene viene chiamato Storico Ribelle, è tutelato dalla Fondazione Slow Food, ed è perfetto per la preparazione dei famosi Pizzoccheri valtellinesi.
 
SUGOLO
Simile al budino, il sugolo mantovano è ottenuto dalla cottura del mosto d’uva con farina di grano. Dal gusto agrodolce, si può servire accompagnato con lo zabaione. La sua origine è antichissima, pare addirittura che la ricetta risalga all’epoca romana, e si sia tramandata fino ad oggi praticamente immutato nella preparazione e negli ingredienti. Inizialmente si utilizzavano solo uve di Lambrusco. Oggi sono anche presenti altri uvaggi come l’uva fragola, o uva americana, perché molto dolce.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100