Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Emilia Romagna Antica Fiera di San Rocco Faenza

Fiera di San Rocco: il Medioevo in Emilia Romagna  

La zona più antica di Faenza si prepara ad accogliere migliaia di visitatori 

Fiera di San Rocco, Faenza
@Raffaele Tassinar, fotofaenza.it
Fiera di San Rocco
Dopo oltre 500 anni, in cui ha subito periodi di sospensione a causa di guerre e dominazioni straniere, la Fiera di Faenza dedicata a San Rocco è l’appuntamento di inizio novembre nell’area di via Cavour.
 
 
Un evento le cui origini risalgono fin dal Medioevo e che tutt’oggi viene festeggiato ricreando le suggestive atmosfere dei secoli passati. Durante la Fiera, che quest’anno si terrà domenica 5 novembre, si assiste a rievocazioni storiche legate agli antichi mestieri e alle fiere medievali. Un’intera giornata dedicata alla vita del XIV secolo. Un appuntamento molto atteso, grazie anche all’impegno di realtà associative tra cui il rione Verde. 
 
FAENZA: PRODOTTI TIPICI, ARTE, CULTURA E ANTICHI MESTIERI ALL’ANTICA FIERA DI SAN ROCCO
 
La fiera occupa una superficie pari a quasi un quarto del centro storico di Faenza. La zona storica si anima con le strade del vino, dell’arte, dell’hobbismo, dei prodotti di stagione, il grande mercato ambulante, la fiera degli animali, gli spazi per i bambini, le mostre, le visite guidate, le attività dei Circoli compresi nel perimetro della Fiera. Per l’occasione alcuni degli edifici storici della città - come Palazzo Milzetti, capolavoro del neoclassico italiano - saranno aperti al pubblico con visite gratuite.
 
FIERA DI SAN ROCCO: FAENZA SI IMMERGE NELL’EPOCA MEDIEVALE
 
La Fiera ha la sua origine nel XIV secolo negli stessi luoghi in cui essa è nata, il Rione Verde, uno dei cinque rioni di origine medievale della città, e il più antico. Punto forte della manifestazione anche l’aspetto enogastronomico: in vari stand sarà possibile degustare prodotti locali ed eccellenze del territorio.  Il Rione Verde allestisce tre punti ristorazione con ricette a base di prodotti di stagione come funghi, tartufo, cacciagione, piadina, salciccia ai ferri, polenta con ragù di carne o cinghiale, primi fatti in casa. Ma anche stand dei pescatori dell’Adriatico per una gustosa “rustida” di pesce azzurro.
 
 
L’attuale chiesa di San Rocco, attorno a cui si svolge la manifestazione, ha origini cinquecentesche. La struttura, insieme all’area circostante, rappresenta uno dei luoghi faentini descritti dal poeta Dino Campana nei suoi Canti Orfici. Nel Palazzo delle Esposizioni in Corso Mazzini 92, in piazza 2 Giugno e in un tratto di Corso Mazzini fino all’Ospedale Civile, saranno organizzati eventi storico-culturali legati al tema dell’edizione in corso.
 
prolocofaenza.it
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100