Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Lombardia Festa del Torrone di Cremona

Cremona di gusto con la Festa del Torrone

Percorsi di gusto e prelibatezze del territorio dal 18 novembre nella città del violino

torrone nocciole dolce feste legno frutta secca natale bianco
©leonori/iStock
Torrone di nocciole
Tutto pronto per l’edizione 2017 della Festa del Torrone di Cremona, manifestazione simbolo della città d’arte lombarda che quest’anno si inserisce nel contesto delle celebrazioni monteverdiane, organizzate in occasione dei 450 anni dalla nascita del grande compositore cremonese.
 
CREMONA CAPITALE STORICA DEL TORRONE E DEL VIOLINO
 
In questo contesto sarà dato spazio anche alla grande eccellenza mondiale di Cremona, la liuteria, patrimonio immateriale dell'Unesco e anima della città lombarda. Audizioni, visite, laboratori, concerti, degustazioni dove protagonista sarà il violino e, più in generale, l'eccellenza dell'artigianalità musicale cremonese.
 
Leggi anche: GOLOSITA’ SOTTO L’ALBERO (Stile.it)
 
Doppia festa dunque: arte e gusto si uniscono dal 18 al 26 novembre nel centro della città. Le specialità tipiche verranno proposte gratuitamente in percorsi di degustazione e tutti i visitatori potranno tuffarsi in un vero e proprio viaggio gastronomico-culturale alla scoperta delle filiere delle eccellenze cremonesi nei negozi storici.
 
Leggi anche: IL LATO DOLCE DI CREMONA (Stile.it)
 
Tema di quest'anno, “La gola” enfatizzato da circa 300mila presenze stimate in 9 giorni e 70 tonnellate di torrone venduto. Non mancherà anche quest'anno la rievocazione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti domenica 19 novembre in piazza del Comune. E naturalmente il “Torrone d'oro”, riconoscimento che premia chi rappresenta Cremona e il suo territorio in Italia e nel mondo. Ernst Knam, il grande Chef Pâtissier tedesco di base a Milano, sarà protagonista domenica 19 novembre con quattro imperdibili appuntamenti a base di dolci e cioccolato. 
 
Cremona è universalmente riconosciuta come la patria storica del torrone. Una prelibatezza, simbolo delle festività natalizie, che affonda le sue radici in una ricetta antica, tramandata fino ai giorni nostri. La caratteristica friabilità è comprovata in un documento dei primi del Novecento, in cui si specifica che alla rottura deve comportarsi come se fosse di vetro. 
 
TORRONE TONDO O A VIOLINO: FORME STORICHE DI CREMONA
 
Il successo di questo prodotto artigianale risiede anche nella qualità delle materie prime utilizzate: mandorle, miele, zucchero e albumi del tutto naturali. Il segreto del caratteristico gusto del torrone di Cremona risiede anche nella lenta cottura degli ingredienti a bagnomaria. E nella successiva e rapida lavorazione verso il prodotto finito. Stampi e lavorazione a mano forniscono le caratteristiche forme tonde “a torta”, o le tonde “a violino” che richiamano l’altra vocazione storica della città. Accanto alle preparazioni classiche, nel tempo si sono fatte strada nuove versioni ricoperte di cioccolato, con pistacchi e nocciole e anche con l’aggiunta di creme. I produttori artigianali però preferiscono concentrarsi sulla tradizione, puntando sulla selezione accuratissima delle materie prime, sempre di alto livello.
 
festadeltorrone.com
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100