Cerca nel sito
HOME  / gusto
ricette tipiche spagnole Churros

Churros, delizie fritte spagnole con cioccolata calda

La storia dei dolci tipici serviti con cioccolata calda, parte dalla Cina fino ad arrivare alle tavole iberiche  

 bastoncini fritti dolci spagnoli
iStock
Churros
Una delle più golose tradizioni della cucina spagnola: i churros. Si tratta di bastoncini a forma di stella fritti che vengono conumati dopo averli intinti nel cioccolato caldo. Gli immigrati spagnoli diffusero questo dolce tipico in molti paesi sudamericani, come Venezuela, Argentina, Uruguay, Cile, Colombia, Messico, Cuba e Brasile, tra gli altri. Ma secondo molti studiosi per arrivare all’origine dei churros, bisogna andare molto lontano.
 
Leggi anche: PAESE CHE VAI, CALORIA CHE TROVI (Stile.it)
 
I bastoncini sono così chiamati perché il loro impasto viene inserito in una churrera, una sorta di siringa che termina con una stella. Possono essere dritti o arrotolati e spesso vengono preparati anche nella versione salata. In Spagna e in America Latina, sono solitamente consumati a colazione o come spuntino pomeridiano. 
 
CHURROS FIGLI DEL YOUTIAO CINESE
 
Alcune teorie fanno risalire la nascita dei churros in Cina. Sarebbero i “figli” dello Youtiao, strisce di pasta salata fritte consumate a colazione servite insieme al riso congee o al tofu di latte. I portoghesi hanno portato i futuri churrros dalla Cina all’Europa, in seguito ai loro frequenti viaggi in Oriente, terra di cui amavano le tecniche culinarie. Dai viaggi di ritorno dalla dinastia Ming, “esportarono” la ricetta della pasta del Youtiao, chiamato anche Youzagwei. Ma i portoghesi ne modificarono la forma (in origine tirata), in quella attuale. Questo perchè, in Cina, condividere le conoscenze con gli stranieri era considerato un crimine.
 
 
CHURROS: LA TEORIA DELL’ORIGINE SPAGNOLA
 
Altra storia invece vede i pastori nomadi spagnoli come i veri genitori dei dolci fritti. Essi, costretti a passare molto tempo sulle montagne, avrebbero inventato dei bastoncini di pane da poter comodamente cuocere in padella. In Spagna esiste una razza di pecore chiamata “Navajo-Churro”, tipica della penisola iberica. Le loro corna hanno forma simile a quella dei churros. Con il passare dei secoli, i “conquistadores”, hanno portato il delizioso dolcetto in diversi paesi sudamericani: Vebezuela, Argentina, Uruguay, Cile, Colombia, Messico, Cuba e Brasile. Da qui la frmula del churro ripieno, il “churro relleno” tipico di Cuba, i dulce de leche-filled churro del Messico o i chees-filled dell’Uruguay.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100