Cerca nel sito
HOME  / cuore
Sorano itinerario romantico

Sorano, suggestioni romantiche nella Città del Tufo

La cittadina in provincia di Grosseto offre atmosfere uniche capaci di incantare chiunque

Borgo di Sorano 
©iStockphoto
Scorcio del borgo di Sorano
Le coppie che amano scoprire luoghi insoliti possono orientarsi verso i borghi maremmani che fanno parte delle Città del Tufo: se Sovana è inclusa tra i Borghi più belli d’Italia e la caratteristica Pitigliano è conosciuta come la Piccola Gerusalemme, la cittadina di Sorano è invece chiamata la Matera della Toscana. I suoi tipici edifici scavati nel tufo, infatti, ricordano i famosi Sassi materani. La località in provincia di Grosseto ha molto da offrire oltre al tufo, alle terme e alla bella natura. E’ infatti anche un luogo ricco di storia che al suo interno, frazioni comprese, custodisce più di 30 chiese diverse, tra cui un’abbazia, un santuario e un convento.

Leggi anche: Pitigliano: fuga romantica tra le case di tufo

Oltre agli edifici sacri, ci sono anche palazzi e castelli disseminati in tutto il territorio, risalenti periodo medievale e rinascimentale, come il Castello di Montorio, la Rocca di Castell’Ottieri e il Castello di Montebuono. Degno di nota è anche il Parco archeologico “Città del Tufo”, un enorme sito archeologico che si estende tra Sorano e Sovana. Qui si possono ammirare necropoli etrusche unite tra loro da una intricata rete viaria che si sviluppa tra le pareti rocciose di tufo: sono le famose Vie Cave. Tra le splendide tombe antiche particolarmente suggestiva è quella monumentale di Ildebranda, capolavoro tra i sepolcri che rappresentano il passaggio dall’Etruria arcaica a quella prossima a soccombere a Roma e al suo Impero.

Riguardo al relax e al benessere offerti dal posto, le Terme di Sorano sono il sito termale più famoso della Maremma dopo quelle di Saturnia. Costituiscono una serie di sorgenti situate nell’Area del Tufo, la cui presenza era nota sin dal Medioevo quando fu costruita la pieve di Santa Maria dell’Aquila proprio sopra una di esse. Il luogo venne usato dagli Aldobrandeschi e dagli Orsini per i loro bagni di relax, fino ad un periodo di abbandono e degrado. All’inizio del nuovo millennio sono stati effettuati lavori di recupero e di valorizzazione che ha permesso la costruzione del moderno stabilimento. Le offerte dedicate alle coppie non mancano, e includono, tra le altre cose, pernottamenti, cene con menu a tema, ingresso alla piscina termale, percorso benessere. Tra i ristoranti tipici l’Osteria del Borgo si propone con la tradizione della cucina toscana in un ambiente accogliente e familiare: è situato nella parte più bassa del borgo, sulla sommità di uno sperone tufaceo che sovrasta il fiume Lente.
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100