Cerca nel sito
HOME  / cuore
borghi d'Italia Abruzzo Loreto Aprutino

Loreto Aprutino, l'Abruzzo tra storia e romanticismo

Il borgo in provincia di Pescara è uno scrigno di tesori dominato dal Castello

Veduta di Loreto Aprutino
©iStockphoto
Veduta panoramica di Loreto Aprutino
In provincia di Pescara, Loreto Aprutino è un gioiello abruzzese tutto da scoprire, anche per le coppie in cerca di una destinazione poco nota ma con tanto da offrire. Premiata con il titolo di Città dell’Olio, la cittadina vanta infatti una storia antica ed un grande spessore culturale ricca com’è di spunti per una visita. Incastonata tra la costa pescarese e il Gran Sasso, domina dalla sommità di un colle il fiume Tavo e le immense distese di uliveti. Passeggiando per il centro storico, tra i 300 più belli d’Italia, si nota subito il caratteristico aspetto medievale tra porte d’accesso, vicoli, strade pittoresche, case e palazzi signorili che si stringono intorno al Castello, imponente simbolo cittadino dal grande impatto visivo. Leggenda vuole che qui avrebbe alloggiato San Tommaso D’Aquino.

Scopri Pescara e le strutture dove dormire 

Centro del potere temporale, il Castello, nel corso del Quattrocento, fu teatro delle vicende belliche tra Angioini ed Aragonesi. Nei diversi secoli ha visto numerose trasformazioni ad opera delle famiglie nobili che lo hanno abitato, ma durante la Seconda Guerra Mondiale subì i bombardamenti aerei. Fu con l’ultima trasformazione che da dimora storica è diventato un albergo di pregio, sede anche di eventi e congressi. La facciata, maestosa, è dominata dal portale ad arco, sormontato da un grande balcone, sopra il quale si aprono le finestre neoclassiche. Entrando, un androne in salita immette nell'antico cortile con cisterna, abbellito da sculture e stemmi. All’interno le camere e le sale, totalmente restaurate, conservano elementi architettonici antichi come le volte a botte e a crociera: vale la pena scambiarsi promesse d’amore in un luogo cosi carico di suggestioni.

Leggi anche: Abruzzo per innamorati: 5 itinerari

Tra gli edifici di culto spiccano l’Abbazia di San Pietro Apostolo, chiesa madre di Loreto del 1400, preceduta da una suggestiva loggia che si affaccia sulla Maiella e caratterizzata da una pavimentazione in ceramica, e la Chiesa di San Francesco d’Assisi dal bel portale trecentesco con annesso il chiostro. A conservare e divulgare le memorie del paese un ruolo determinante lo gioca il Polo Museale, con il Museo delle Ceramiche di Castelli che raccoglie maioliche d’inestimabile valore e il Museo dell’Olio, allestito nell’antico e innovativo oleificio di Raffaele Baldini Palladini, situato nel Castelletto Amorotti, dove sono conservati, tra gli altri, anche documenti firmati attestanti i riconoscimenti di Barbella, D’Annunzio, Michetti ed altri illustri estimatori per l’olio loretese.
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Abruzzo
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100