Cerca nel sito
HOME  / cuore
Italia abruzzo scanno borgo romantico coppia 

Scanno, gita romantica nel borgo più fotografato

In Abruzzo il luogo caro ad Henri Cartier-Bresson, ideale per soggiorni immersi nella natura tra intime locande e un lago a portata di mano.

Vista su Scanno
Courtesy of©iprogressman/iStock
Vista su Scanno
L’amore è di casa a Scanno, un antico borgo medievale in pietra arroccato a quota 1.050 metri sul mare, su uno sperone di roccia del Monte Carapale, nel cuore dell'appennino abruzzese e del Parco Nazionale d'Abruzzo. Il suo nome è curioso in quanto deriva dal latino scamnum (sgabello) e farebbe riferimento al colle su cui è stato costruito il centro storico che, per la sua forma, molto ricorda una piccola panca.

LEGGI ANCHE ABRUZZO: BARREA E IL LAGO CHE FA INNAMORARE
 
Iscritto alla lista de "I borghi più belli d'Italia", Scanno è un luogo ricco di storia, un prezioso scrigno che conserva bellezza e tradizioni d'altri tempi: per averne conferma basta lasciarsi trasportare dal cuore e concedersi un giro per il suo centro tra architetture e dettagli degni di nota quali archi, stradine in pietra, balconi barocchi, chiese rinascimentali, palazzi nobiliari, le tipiche scale dette "cemmause" e ancora fontane in pietra come la Fontana Sarracco e la Fontana del Pisciarello nonchè bellissimi portali in stile barocco e rococò. Non è un caso che i suoi scorci mozzafiato abbiano fatto guadagnare al borgo l’appellativo di “Città dei fotografi”: sono tanti infatti coloro che, armati di macchina fotografica, hanno immortalato le sue meraviglie, parliamo di grandi artisti del ‘900 quali Henri Cartier-Bresson, Mario Giacomelli, Renzo Tortelli, Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna etc.
 
Per chi intende fare di una vacanza l’occasione per una dichiarazione speciale, perchè puntare sul solito anello quando si può sorprendere la dolce metà con effetti speciali? A rendere romantico un regalo è l’Amorino, ovvero quel ciondolo a spilla caro alla tradizione locale che, generalmente, viene donato alla sposa per rafforzare l'amore della coppia. Vale dunque la pena fermarsi, anche solo per guardare, in una delle graziose botteghe artigiane, in primis quelle orafe, per conoscere capolavori come la presentosa, un gioiello definito dal grande D’Annunzio “una grande stella di filigrana con in mezzo due cuori..." in quanto caratterizzato dalla presenza di due cuori legati tra loro da una chiave o da un nastro oggetto che, generalmente, veniva regalato alla promessa sposa dai futuri suoceri come pegno d’amore.

LEGGI ANCHE ABRUZZO OUTDOOR: 5 WEEKEND TRA SCENARI MOZZAFIATO
 
Per vivere un evento che unisce sentimentalismo a tradizione si può assistere allo Ju Catenacce, una festa popolare che cade il 14 agosto, una rievocazione in costume tradizionale che racconta, in tutto il suo splendore, il matrimonio scannese. Quando si parla d’amore come non parlare di dolcezza? A Scanno non mancano le proposte per prendere per la gola il proprio partner: a far venire l’acquolina in bocca è il Pan dell’Orso, una deliziosa torta realizzata con un soffice impasto a base di mandorle e miele; non sono da meno i mostaccioli a base di cioccolato e mandorle la cui glassatura può essere bianca o nera a seconda del loro ripieno: assaggiarli è una vera goduria per il palato! 
 
Se il caldo non è un alleato ma un nemico, mai farsi mettere i bastoni tra le ruote: per rinfrescarsi basta semplicemente spostarsi e fare tappa sul Lago di Scanno, noto per essere il lago naturale più grande d’Abruzzo: qui il panorama è davvero suggestivo, si può fare un giro in pedalò, in canoa, in surf o semplicemente rilassarsi godendosi lo spettacolo e i colori della natura tra acque cristalline, querce, pioppi, salici e tigli.
 
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100