Cerca nel sito
HOME  / cuore
Toscana Bolgheri mete di coppia via dei Cipressi

Bolgheri, la Toscana romantica che ispirò Carducci

L’amore non necessità di troppi fronzoli: basta vivere nella semplicità tipica del borgo toscano per innamorarsi di quel silenzio poetico che tanto ispirò il Carducci

Viale dei Cipressi, Bolgheri
Courtesy of© "Viale dei Cipressi, Bolgheri, Castagneto Carducci" di Lucarelli - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite
Viale dei Cipressi, Bolgheri
I meriti del successo di Bolgheri vanno a Giosuè Carducci che mise nero su bianco le bellezze di questa realtà toscana nel componimento poetico “Davanti San Guido”. Siamo in una frazione del comune di Castagneto Carducci, nel cuore della Maremma livornese, l’indirizzo giusto per tutti coloro che, da sempre, sono particolarmente affascinati da quelle realtà dal sapore letterario il cui potere evocativo rapisce il cuore e rimane, in maniera indelebile, nella mente. Gli animi poetici possono dunque smettere di sognare e decidere di programmare una fuga romantica in questo piccolo borgo medievale sito in provincia di Livorno, in una posizione tattica essendo immerso nella campagna, tra viti e ulivi ma, allo stesso tempo, a pochi passi dal mare permettendo così ai visitatori di ritagliarsi una vacanza ricca di spunti. 

LEGGI ANCHE PARCHI DELLA VAL DI CORNIA: LA TOSCANA CHE NON TI ASPETTI
 
Qui il tempo sembra davvero essersi fermato: ad emozionare è ancora la semplicità delle cose autentiche di una terra pressoché intatta che ha saputo fare tesoro della bellezza dei suoi paesaggi coniugando turismo ed enologia, tradizioni e antichi sapori. Tranquillità non significa però noia: a stimolare l’attenzione del visitatore è soprattutto il suo castello medievale, un maniero appartenuto sin dal XIII secolo alla famiglia Della Gherardesca posizionato su una modesta altura, raggiungibile attraverso il Viale dei Cipressi, una strada lunga quasi cinque chilometri dichiarata, nel 1995, di interesse artistico e storico. Quella che per molti rappresenta una delle strade più belle del mondo, è un lunghissimo rettilineo che, abbracciato su entrambi i lati da 2540 cipressi secolari, accompagna dall’Oratorio di San Guido al centro storico di Bolgheri. Una volta giunti nel suo cuore, ci si ritrova in una dimensione perfettamente conservata che invita i passanti a scoprire quel dedalo di vicoli là dove sono di casa botteghe artigianali ed enoteche: da non dimenticare che questo borgo toscano è la culla di vini annoverati tra i più importanti della storia enologica del Belpaese, perfetti per accompagnare la saporita cucina toscana a base di selvaggina e cacciagione. 
 
Per brindare e rendere omaggio al proprio amore, si può fare tappa all’enoteca Bolgheri Più che, in realtà, è molto più che un locale dove mettersi seduti e consumare del cibo: qui si accede a quello che si potrebbe definire un vero e proprio concept store nato dalla mente di giovani creativi, designers, architetti, stilisti e dj che hanno voluto dare vita a una dimensione dinamica e multisensoriale. Accolti tra muri in pietra e lume di candela, ci si trova nell’indirizzo giusto dove assaggiare ottimi piatti accompagnati da un calice di vini bolgheresi. Non è da meno “La Taverna Del Pittore”, un indirizzo storico che, da più di trent’anni, coccola anche i palati più esigenti: l’atmosfera è intima e, quando il tempo lo permette, vale la pena accomodarsi all’esterno, sotto alla pergola allestita proprio sulla Piazzetta del Belvedere dove, a inebriare ospiti e passanti è quel piacevole profumo delle Zagare, i fiori degli agrumi che, al momento della fioritura, invadano con quell’inconfondibile profumo.

Altri aromi attendono al varco: sono quelli dei manicaretti sfornati dalle massaie di casa che portano in tavola semplici delizie avvalendosi di prodotti a Km 0 e di tanta passione per la cucina: da provare le pappardelle al cinghiale, i tortelli toscani, i piccioni in casseruola e ancora il tagliere di formaggi bio con confetture etc. Dopo una bella passeggiata in chiave notturna nel cuore del vecchio borgo medioevale, a dare una serena buonanotte è il bed&breakfast “Il Chiassetto” dalle cui finestre si gode di una suggestiva vista sull'entrata delle mura e sull’antico giardino fiorito, la cornice perfetta per addormentarsi e fare bei sogni.
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100