Cerca nel sito
HOME  / cuore
toscana borghi anghiari itinerari romantici

Anghiari: un pezzo di Medioevo da scoprire in due

Gli scorci romantici, le antiche mura e la lunga storia del borgo incantano e seducono

anghiari toscana borgo
Courtesy of ©Luca Aless/Wikimedia Commons CC BY SA 4.0
Anghiari
Affacciato sugli scenari suggestivi dell'Alta Valle del Tevere, Anghiari è un piccolo pezzo di Medioevo nel cuore della Toscana. Inesrito nella lista dei Borghi Più Belli d'Italia ed insignito della prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club, è un trionfo di scorci pittoreschi incorniciati dalle possenti mura duecentesche che il 29 giugno 1440, difesero la città nel corso dell'omonima battaglia in seguito alla quale venne riaffermata l'egemonia fiorentina sulla Toscana. Le viuzze strette, le costruzioni in pietra e le atmosfere d'altri tempi rendono la località della provincia di Arezzo il luogo ideale per trascorrere un weekend di coppia davvero speciale tra le bellezze italiane.

Il centro storico si intreccia attorno alla "ruga" che attraversa l'intero borgo rendendolo un luogo unico in tutta la Toscana. Tra i vicoli e le piazzette cittadine fanno capolino le creazioni degli artigiani locali esposte nelle loro botteghe, e i mobili antichi che vengono rimessi a nuovo dai restauratori nei loro laboratori. Le chiese, gli edifici storici ed i musei custodiscono le tracce preziose del lungo passato del borgo che ad ogni passo racconta una storia nuova ed affascinante. Passeggiando lungo il belvedere si rimane incantati dinanzi ai panorami mozzafiato della Valle del Tevere, ricoperta di boschi punteggiati di antichi monasteri. Pievi e castelli completano il paesaggio ed offrono innumerevoli spunti per affascinanti escursioni.

Ma non c'è bisogno di allontanarsi da Anghiari per scoprire luoghi ricchi di storia e di cultura. Basta visitare le belle chiese cittadine, tra cui quella di S. Agostino, quella della Badia e quella di Santa Maria delle Grazie, o i palazzi storici tra i quali spiccano su tutti quello Pretorio, oggi sede del Municipio, dalla facciata caratteristica punteggiata dagli stemmi dei podestà che si susseguirono alla guida della città, Palazzo Taglieschi, di epoca rinascimentale e quello del Marzocco, oggi sede del Museo delle Memorie e del Paesaggio. Da non perdere, infine, una visita alla Torre dell'Orologio, chiamata il Campano, uno degli emblemi del borgo, e al Cassero, strategico luogo di difesa e antico convento camaldolese, funzione che gli è valsa l'appellativo di Conventone.

Leggi anche:
Foreste Casentinesi: le più colorate d'Italia
Trentino: il "macchiato" di montagna

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100