Cerca nel sito
Patrimoni Unesco Italia: Venezia e la Laguna

Venezia e la sua Laguna: le curiosità

Lo sviluppo della Serenissima diventata Patrimonio Unesco nel 1987

Laguna di Venezia
©iStockphoto
Panorama di Venezia
E’ dal 1987 che Venezia e la sua Laguna sono state inserite dall’Unesco nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. La città è infatti un’opera d’arte senza uguali e testimonia le importanti tappe della storia umana grazie al suo complesso architettonico, tecnologico e paesaggistico. A cui si aggiungono le tradizioni, gli eventi, i lavori artistici e letterari di eccezionale valore universale. Per quel che riguarda l’aspetto più strettamente naturalistico la Laguna di Venezia rappresenta, nell’area mediterranea, uno straordinario esempio di habitat semi lacustre dove di importante rilevanza sono i villaggi di pescatori e le risaie. Venezia già introno all’anno 1000 era già diventata una delle città più potenti d’Europa: venne fondata dai Veneti nel 500 per fuggire dalle invasioni barbariche.

Leggi anche: Venezia affonda, il turismo (putroppo) mai 

Gli insediamenti primitivi furono quelli di Torcello, Iesolo e Malamocco: da qui si è in seguito sviluppata la città, su 118 isole della sua laguna, che con il tempo è diventata un'importante centro politico, culturale e commerciale. A testimonianza del potere della Repubbica marinara di Venezia ancora oggi è possibile ammirarne le splendide piazze, i ponti e i palazzi al cui interno sono custodite opere senza tempo di Giorgione, Tiziano, Tintoretto, Veronese tra i principali artisti. Piazza San Marco è il luogo più celebre di Venezia: è qui sorge la Basilica omonima, con le sue cinque cupole, i cavalli bronzei che sovrastano la porta principale, i mosaici dell’interno. Accanto sorge il Palazzo Ducale. I due edifici sono uniti dalla Porta della Carta. Il Palazzo Ducale fu sede per lunghi secoli del più importante governo d'Europa, che veniva amministrato nella splendida Sala del Maggior Consiglio. Il Campanile di San Marco, realizzato nel 1173, venne ricostruito di fronte al Palazzo Ducale dopo il crollo del 1902. Sulla loggetta del campanile in marmo rosso di Verona è possibile ammirare i bassorilievi che rappresentano le imprese della Repubblica del Leone.

Un’altra caratteristica fondamentale di Venezia sono i ponti, in particolare il Ponte di Rialto e il Ponte dei Sospiri e, tra i luoghi più interessanti e le chiese, immancabili per una visita sono l’Arsenale del XII secolo, il più grande del mondo, la Basilica di Santa Maria della Salute, quella di Santa Maria Gloriose dei Frari, le sinagoghe del Ghetto. Quartieri-museo sono Canareggio e la Giudecca, dove si tengono diverse iniziative artistiche. Tra caffè storici, mostre e musei c’è l’imbarazzo della scelta: Ca' Rezzonico, le Gallerie dell’Accademia e il Peggy Guggenheim, i festival importanti come quello del Cinema, e le Biennali d'architettura, d'arte, di musica, di danza. Alla musica lirica è consacrato uno dei suoi monumenti più noti: il Teatro della Fenice, che ospita il Festival Internazionale di Musica Contemporanea.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100