Cerca nel sito
Roma Ostia film location Tiramisù Lazio Fregene Santa Marinella

Le dolcezze del litorale laziale nel Tiramisù di Fabio De Luigi

Per il suo esordio alla regia il comico cinematografico e televisivo romagnolo cambia sponda e sceglie il Tirreno.

Medusa/Zambelli/Photomovie
Non proprio una storia personale, quella di Tiramisù, film di esordio alla regia dell'attore comico Fabio De Lugi, che ammette di avere molto da imparare per "scrivere una storia profonda o tua. Sarebbe un doppio salto, troppo complicato e pericoloso. Se ci sarà di nuovo l'occasione di provare quest'esperienza e dovessi affinare la mia conoscenza del mezzo, probabilmente sarò in grado di raccontare una storia personale". Eppure un film che lo "rappresenterà molto", come si augura presentandolo alla stampa. Di certo un film che vive di panorami non troppo frequentati dal grande cinema, quelli del litorale laziale, a sud e - soprattutto - a nord di Roma.

Tra la fine dell'estate e l'autunno dello scorso anno, la troupe si è infatti mossa nei dintorni di Ostia, come confermano più fonti, oltre ai diretti interessati. Un piccolo evento, per i lidensi, che hanno potuto rivedere le location di via delle Zattere - dove il set era stato allestito tra i tavolini della ex pizzeria Acqua e farina - e dello stabilimento balneare del lungomare Paolo Toscanelli. E magari riverdersi, visto che l'annuncio del 7 ottobre scorso per il casting delle scene del congresso del successivo lunedì 19 è stato un piccolo evento. Anche perché solo pochi giorni prima - il 14 ottobre - proprio le riprese notturne di via delle Zattere avevano suscitato la curiosità di molti. E qualche allarmismo, visti gli articoli del giorno dopo dei giornali locali che parlavano dei "boati" causati dalla simulazione di un incidente stradale (provata più volte verso l'una di notte) che hanno svegliato decine di abitanti dei palazzi limitrofi e dalla pioggia artificiale creata dai tecnici e che ha costretto il povero Fabio a bagnarsi e ad asciugarsi poi con phone e stufe d'emergenza.

La storia del goffo informatore scientifico Antonio Moscati (De Luigi), alle prese con la ristorazione, segue quindi quelle sicuramente fortunate del Non essere cattivo di Claudio Caligari e di Suburra, girate nelle stesse aree. Ma non solo. Nel senso che questo Tiramisù ha scelto di spingersi fino alle spiagge di Fregene e di Santa Marinella, al limite meridionale della Maremma, a circa 60 km dalla Capitale in piena 'Etruria', o Agro Romano. Una zona nella quale importanti set sono stati allestiti nel 2015 "nelle varie location naturali del territorio", come sottolineato dalla delegata al cinema per il Comune in questione, Giulia Mazzoldi: dal Task Force 45 con Roul Bova e Lampedusa con Claudio Amendola, a Don Matteo, Gomorra, Tutto può succedere e Rimbocchiamoci le Maniche. Un vero e proprio 'Grande ritorno' per la "Perla del Tirreno" a un passato fulgido, nel quale "grandi registi ed attori scelsero i nostri amati luoghi", che potrebbe inoltre coincidere con le interessanti sorprese che potrebbero attendere quanti non abbiano mai avuto il piacere di scoprire questa parte d'Italia.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100