Cerca nel sito
Frida Kahlo, mostre, Milano

Le 4 mostre del momento da non perdere a Milano

Da Frida Kahlo ai capolavori marchigiani Milano si veste d'arte

Frida Kahlo. Oltre il Mito
www.mudec.it
Frida Kahlo - Autoritratto con scimmia (particolare)
A Milano un'inedita Frida Kahlo
E' aperta al pubblico negli spazi del Mudec la mostra-evento sull’artista messicana più famosa e acclamata al mondo. Intitolata “Frida Kahlo. Oltre il mito” l'esposizione è il frutto di sei anni di studi e ricerche, che si propone di delineare una nuova chiave di lettura attorno alla figura dell’artista in occasione del centenario della sua nascita (1907-2007). L'iniziativa intende andare oltre la visione semplicistica della relazione tra la vita e l’opera dell’artista messicana, dimostrando che per un’analisi seria e approfondita della sua poetica è necessario spingersi al di là degli angusti limiti di una biografia e andare oltre quel mito consolidato e alimentato dalle mode degli ultimi decenni. 

Milano, artico, ultima frontiera
Un’indagine approfondita, attraverso tre angolazioni diverse, di un’ampia regione del pianeta che comprende la Groenlandia, la Siberia, l’Alaska, l’Islanda, e della vita della popolazione Inuit. È la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma alla Triennale fino al 25 marzo che mette in scena i temi della difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà.

Milano, arte politica e vita nell'Italia fra le due guerre
S'intitola “Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943” il nuovo progetto espositivo della Fondazione prada che sarà possibile visitare fino al prossimo 25 giugno. Si tratta di una mostra, a cura di Germano Celant, che esplora il sistema dell’arte e della cultura in Italia tra le due guerre mondiali, partendo dalla ricerca e dallo studio di documenti e fotografie storiche che rivelano il contesto spaziale, temporale, sociale e politico in cui le opere d’arte sono state create, messe in scena, nonché vissute e interpretate dal pubblico dell’epoca. L’indagine, svolta in collaborazione con archivi, fondazioni, musei, biblioteche e raccolte private, ha portato alla selezione di oltre 600 lavori, tra dipinti, sculture, disegni, fotografie, manifesti, arredi, progetti e modelli architettonici, realizzati da più di 100 autori.

I Capolavori Sibillini sbarcano a Milano
Fino al prossimo 30 giugno sarà possibile visitare al Museo Diocesano la mostra “Capolavori Sibillini, Le Marche e i Luoghi della Bellezza”curata da Daniela Tisi e Vittorio Sgarbi. Si tratta di una prestigiosa selezione di  opere, provenienti dai luoghi marchigiani colpiti dal terremoto del 2016. Il percorso espositivo vuole portare all’attenzione del grande pubblico i tesori artistici delle Marche. Ciascuna opera riflette la creatività locale, si collega ai luoghi e alle storie dei centri di provenienza, interpretando il territorio nel quale essa vive e a cui appartiene.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100