Cerca nel sito
Riviera Romagnola Torre Saracena Bellaria Igea Marina

Cosa ha di speciale la Torre Saracena di Bellaria Igea Marina

Sulla Riviera Romagnola un edificio fortificato testimonia la storia del territorio

Torre di Bellaria Igea Marina
Courtesy of @Comune di Bellaria Igea Marina
http://www.comune.bellaria-igea-marina.rn.it/
Se le vacanze quest’anno vi hanno portato sulla Riviera Romagnola, avrete certamente capito che oltre a mare, spiagge, eventi serali e una variegata offerta turistica si trova anche storia e cultura. Queste zone sono state teatro di numerosi avvenimenti in età medievale e rinascimentale, e le testimonianze artistiche e architettoniche non mancano. Ci fu un’epoca in cui lo stato Pontificio si estendeva fino alla costa adriatica, ma la riviera era spesso palcoscenico di incursioni piratesche da parte dei Turchi. Ecco che, tra il XVI e il XVII secolo vennero erette numerose torri lungo la marina, per poter prevenire gli attacchi via mare e difendere l’entroterra. 
 
Tra queste, la Torre Saracena di Bellaria Igea Marina, edificio del XVII secolo che all’epoca sorgeva altissimo sulle dune della spiaggia, e ospitava una guarnigione di cinque soldati e un comandante. Una piccola fortezza, con tanto di armi, e una campana che veniva suonata in caso di pericolo, in modo che i cittadini potessero andare a cercare riparo al suo interno. Delle numerose torri difensive costruite lungo la Riviera Romagnola, quella di Bellaria Igea Marina è l’unica rimasta con i caratteri originali. 
 
Passato il pericolo delle invasioni, la Torre cambiò funzione e diventò un luogo di quarantena per chi arrivava dal mare ed era sospettato di essere contagioso. Era anche un modo per sorvegliare i contrabbandieri. In un momento storico più recente, è stata sede della Guardia di Finanza. Oggi la Torre Saracena è visitabile, e al suo interno ospita un museo a tema marittimo. Si tratta del Museo delle Conchiglie, che ospita una interessante collezione di conchiglie, molluschi, crostacei, corazze, scheletri di organismi marini provenienti da ogni parte del mondo. Una visita curiosa per chi è appassionato del mondo sommerso, e un’occasione per visitare la torre seicentesca. Il museo è aperto solo nei mesi estivi, da giugno a settembre, anche in orari serali. L’ingresso è libero. 
 
Per conoscere gli hotel convenzionati che permettono di sperimentare la tradizionale ospitalità romagnola, consultate il sito di Stella Cortesia.

Saperne di più su CULTURA
Correlati per distretto Riviera Romagnola
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100