Cerca nel sito
Borghi Italia Airbnb

Borghi d’Italia, quando ospitare aiuta a rinascere

Home sharing per valorizzare le piccole comunità italiane

Apricale
istockphotos
Apricale - Liguria
L’Italia non è solo Roma e Milano, o Napoli e Firenze. L’Italia è fatta anche, anzi, soprattutto, di borghi pittoreschi, spesso molto antichi, e altrettanto spesso minacciati dallo spopolamento. Ma i borghi in Italia sono un patrimonio che non può assolutamente essere trascurato: proprio per questo, il 2017 è stato quello che il MiBACT ha eletto ‘anno dei borghi’, durante il quale una serie di iniziative hanno acceso i riflettori sulle perle disseminate in tutto il territorio italiano, da nord a sud. Si è ora unito alla ‘cordata salva-borghi' Airbnb, portale che ha rivoluzionato il concetto di ospitalità turistica, e che si aggrega al progetto contribuendo con il piano nazionale ‘Italian Villages’. 

SCOPRI I BORGHI ITALIANI PIU' BELLI 
 
L’obiettivo è impiegare il grande portale dell’home sharing - ospitalità in case private - per valorizzare i piccoli centri italiani. Rivolgendo l’attenzione al patrimonio storico, architettonico, ma anche culturale e tradizionale. Promuovendo le economie locali, e, in un certo senso, un turismo più sostenibile, che ‘alleggerisce’ il peso che grava su alcuni luoghi a rischio per le troppe presenze (vedi Venezia o la Reggia di Caserta). Il progetto è patrocinato da ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani - e sviluppato in collaborazione con il MiBACT. Home sharing per valorizzare le piccole comunità italiane, e per permettere ai turisti di visitare un’Italia meno conosciuta, ma ricca di bellezza, tradizione, cultura. Uno esperimento che, si auspica, verrà ampliato ad altri villaggi italiani nei prossimi anni.

Grazie ad un ventaglio di progetti diversi, 40 borghi verranno valorizzati. 20 saranno promossi attraverso il sito italianvillages.byairbnb. Altri 20 saranno oggetto di promozione nei prossimi mesi, attraverso un piano di comunicazione dedicato sui social media di Airbnb. Tre borghi (Lavenone in Lombardia, Civitacampomarano in Molise e Sambuca di Sicilia) vedranno altrettanti spazi pubblici recuperati, entro la prima metà del 2018, grazie alla collaborazione fra Airbnb, la comunità locale, artisti e architetti, sul modello di quanto realizzato a inizio 2017 a Civita di Bagnoregio. Nella ‘città che muore’ in provincia di Viterbo, è nata infatti la Casa d’artista, una dimora storica recuperata e a disposizione dell’ospitalità a prezzi vantaggiosi, i cui ricavati vengono riutilizzati per progetti a sostegno del borgo stesso. Per scoprire tutti i borghi interessati dal progetto consultate la mappa e la pagina dedicata.
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per Paese Italia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100