Cerca nel sito
Tuscia Location Borgia Serie tv Lazio Tuscania Tarquinia

A passeggio con i Borgia nel viterbese

Spunti medievali nel Lazio meno celebrato, per chi cercasse una fuga da Roma e dal tempo

Hanz Jiri/Atlantique Productions
Tuscania, poco piu' di 8000 abitanti per il comune laziale in provincia di Viterbo, ma molte le attrattive di questo borgo dalle origini leggendarie, meta ideale per chi, tra la calura languida delle spiaggie affollate e le vette montane meno facilmente raggiungibili, preferisse raggiungere una comoda campagna, ricca di verde e di storia. Quella stessa della quale ha approfittato la produzione internazionale dietro la serie francese sulla famiglia Borgia.

Si parla di quella francese (o meglio franco-tedesca), creata da Tom Fontana; da non confondersi con quella canadese (ma la produzione comprende Ungheria e Irlanda) ideata da Neil Jordan. Una coproduzione europea, inizialmente girata a Praga, ai Barrandov Studios, ma le cui riprese si son spostate poi - per la seconda e terza stagione - in Italia, e non solo a Roma e negli storici studi di Cinecittà o nel cortile del Castello Caetani di Sermoneta, in provincia di Latina.

Scelte gia' da Mario Monicelli (per L’armata Brancaleone), Orson Welles (per il suo Otello), Pierpaolo Pasolini (per Uccellacci e uccellini), Franco Zeffirelli (Romeo e Giulietta), Liliana Cavani (Francesco) e il piccol grande cult LadyHawke, le location del Colle e della Basilica di San Pietro a Tuscania e della Chiesa di Santa Maria in Castello e la piazza antistante in quel di Tarquinia hanno fatto la fortuna anche della seconda stagione de I Borgia, come detto.

Un tuffo nel medioevo che tutti possono vivere, in primis i fan della serie tv che dopo l'esperienza del 2012 ha deciso di tornare nella splendida cornice della Tuscia per la terza e conclusiva annata della vicenda. E stavolta - intrecciate alle avventure di Lucrezia, Cesare e Rodrigo - ci si concentrera' sulla fase storica a cavallo tra quattrocento e cinquecento. Dopo aver sfruttato - in maniera piu' o meno riconoscibile - Caprarola, Vasanello, Monte Gelato, Frascati e Sperlonga le telecamere saranno ancora puntate sulle Basiliche di S. Pietro (definita "il nostro punto di forza" dallo stesso sindaco Natali) e S. Maria Maggiore e su tutto il percorso archeologico (arricchito da resti di epoca romana e da due torri difensive della cinta muraria della citta').

Una posizione fortunata, e facilmente raggiungibile da molte zone del nostro Paese. Una location che non sorprende sia tanto apprezzata dal piccolo e dal grande schermo, ma anche dai tanti appassionati - spettatori e turisti - che continuano a scegliere questo 'angolo' fuori dal tempo per le proprie vacanze. E che potranno, allo stesso tempo, immergersi nella magia raccontata dalla serie di Sky e iniziare a scoprire le nuove location di Urbino e Tarquinia (dal Palazzo Ducale di Federico Montefeltro all’Oratorio di San Giovanni e la Casa di Raffaello) nella speranza di riconoscerle poi nelle prossime puntate.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100