Cerca nel sito
Italia Alto Adige bagno al fieno 

In Alto Adige è tempo di bagni... di fieno

Relax eco-friendly sulle Dolomiti: l'autunno è il momento migliore per concedersi immersioni nel fieno d'alta quota

Bagno al fieno, Hotel Heubad
Courtesy of©hotelheubad
Bagno al fieno, Hotel Heubad
La montagna è una vera fonte di benessere. I paesaggi mozzafiato, l’aria pura e le mille possibilità di praticare sport aiutano i vacanzieri a spezzare il tran-tran quotidiano. Ma non solo. Tutti coloro che nutrono un particolare interesse (e curiosità) per le tradizioni dovrebbero concedersi un’esperienza bucolica in Alto Adige sperimentando i benefici dei bagni di fieno. Questo ingrediente naturale è un vero toccasana per il corpo: furono i contadini stessi a rendersi conto delle sue magiche proprietà. Dopo intense giornate di lavoro notarono infatti che, proprio il fieno (appena tagliato), era in grado di sconfiggere stanchezza e attenuare i dolori. La stagione autunnale è il momento migliore per concedersi vere e proprie immersioni nel fieno d’alta quota.
 
IL TRATTAMENTO
Per sentire il profumo di montagna sulla pelle si può prendere di mira l'Hotel Heubad, struttura sita nella meravigliosa cornice delle Dolomiti, alle pendici dell’Alpe di Siusi. Siamo a Fiè allo Sciliar, rinomata destinazione termale, ed è proprio qui che si sperimenta l’originale bagno di fieno: ci si immerge nella vasca softpack e si viene avvolti da uno strato di fieno umido e caldo. Il tutto per una durata di circa 15-20 minuti. Ci si rilassa poi, per una mezz'ora, su un apposito lettino e, qualora si volesse rendere più efficace il trattamento, si conclude il tutto con un bel massaggio. Stessa cornice per il Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar, un nome un programma visto e considerato che, secondo la guida Condé Nast Johansens, è il miglior albergo benessere in Europa. Tra gli innumerevoli trattamenti, una delle punte di diamante è proprio il bagno di fieno, effettuato in una tinozza di legno (oppure a secco), su un letto ad acqua dove si viene sommersi dal fieno caldo.
 
L’ESPERTO
Il fieno di montagna è l'elemento chiave del benessere alpino. A renderlo protagonista è la fitobalneoterapia, una terapia che deve la sua efficacia al calore sprigionato dal letto erboso composto da erbe alpine (arnica, artemisia, genziana etc.) in fermentazione. Grazie all'assorbimento dei principi attivi contenuti, la pelle risulterà purificata, tonica e luminosa.
 
I DINTORNI
La montagna è una destinazione evergreen. Ogni stagione riserva delle belle sorprese. L’autunno, ad esempio, è un momento romantico e allo stesso tempo ghiotto per fare visita a Castelrotto, una delle perle delle Dolomiti. Mentre si osserva il mutare del paesaggio che si tinge ora di rosso ora di giallo, si può familiarizzare con il “Törggelen”, una tradizione contadina cara all'Alto Adige che invita a festeggiare il vino e i prodotti tipici del territorio facendo il pieno di bontà tra vigneti, castagneti e antichi masi contadini. Forchetta alla mano, è possibile sperimentare pietanze come carne affumicata, canederli, zuppe, formaggi, pane di segale, caldarroste e, dulcis in fundo, i krapfen.
 
INFORMAZIONI
Hotel Heubad
Via Sciliar 13
I–39050 Fiè allo Sciliar
Tel. +39 0471 725020
Romantik Hotel Turm
Famiglia Pramstrahler
Kirchplatz 9
IT-39050 Völs am Schlern
Tel. +39 (0471) 1775320
Saperne di più su BENESSERE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100