Cerca nel sito
  / HOME

Vacanze a Santorini? Attenti al vulcano

Dopo 60 anni di inattività, il vulcano dell'isola greca di Santorini, noto per la catastrofica eruzione minoica del 1600 a.C., si sta risvegliando

Santorini
©Shutterstock/Ljupco Smokovski
A quanto pare, dopo più di 60 anni di inattività, il vulcano dell’isola greca di Santorini, noto per la catastrofica eruzione minoica avvenuta intorno al 1627 a.C., si sta risvegliando. L’eruzione, una dei più potenti degli ultimi 10.000 anni, causò la fuoruscita di circa 30 chilometri cubi di magma e cenere, che coprirono una vasta aerea del Mediterraneo sudorientale. La cenere e i gas liberati causarono gravi danni ambientali in tutto l’emisfero nord del pianeta. Si ritiene che il gigantesco tsunami di 12 metri di altezza che ne seguì possa aver causato il crollo della civiltà minoica nell’isola di Creta. Alcune teorie mettono invece in relazione la catastrofe con la leggenda di Atlantide, la mitica città sommersa, riportata da Platone.

A far pensare che il vulcano si stia svegliando, un team di geologi dopo le misurazioni ad alta precisione effettuate nei pressi del cratere (che all’inizio del 2012 si è allargato di circa 14 centimetri) e i lievi bradisismi rilevati negli ultimi tempi dai satelliti. Inoltre, secondo i dati presentati al Forum internazionale sulla osservazione della Terra via satellite per la gestione del rischio sull’isola, da gennaio 2011 ad oggi il movimento del magma sotterraneo ha causato delle leggere deformazioni del suolo, che vanno dai 3 ai 5 cm, rilevate dal radar di Envisat (Environmental Satellite), un satellite ambientale sviluppato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per controllare l’ambiente terrestre nel suo complesso.

Va tuttavia sottolineato che durante gli ultimi mesi il vulcano ha presentato un’attività molto limitata, molto inferiore a quella del 2011, e che non sussistono motivi per allarmarsi eccessivamente. Non si è infatti nell’imminenza di una nuova eruzione. Via libera dunque ai turisti che vogliono visitare la pittoresca isola delle Cicladi, i caratteristici centri di Thira, Akrotiri, Imerovigli e Oia (dai quali si può godere di un’emozionante vista sul mare e sul vulcano) e le splendide spiagge di Kamari, Perivolos, Perissa e Akrotiri.

Vai alla GUIDA GRECIA

Segui lo SPECIALE VACANZE ESTATE 2012

Leggi anche:

Le isole della Grecia

Le isole più belle della Grecia

I vulcani più spettacolari d'Europa

Grecia traghetti low cost: come risparmiare
Saperne di più su
Correlati per Continente Santorini
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100