Cerca nel sito
  / HOME
Praga viaggi: musei Repubblica Ceca

I musei più insoliti a Praga e dintorni

Le inaspettate sorprese della capitale della Repubblica Ceca. Tour tra musei fuori dal comune.

Vicolo d'Oro al Castello di Praga case colorate
©Shutterstock
Turisti alla perenne ricerca di qualcosa di nuovo, curioso, bizzarro? Perchè non programmare allora un viaggio verso la Repubblica Ceca? Qui, nelle sale dei piccoli musei, si posso trovare davvero delle  chicche che raccontano un volto diverso ma sicuramente autentico del paese. A Praga, nell’area della fabbrica di mattoni Hegert c’è ad esempio il Museo del Caffè, per scoprire tutti i segreti nascosti dietro una tazzina fumante, dalla tostatura alla macinatura, passando per una singolare esposizione di macchinari per caffè, dal servizio turco in ottone alla macchina per espresso viennese.  Se è vero i bambini di solito si annoiano al museo, sicuramente troveranno da divertirsi al Museo delle Marionette che propone pezzi rari da tutto il mondo o al Museo dei Giocattoli, con una collezione di balocchi che spazia dall’antica Grecia ai giorni nostri. Si sentiranno un po‘ capotreni nel Regno della Ferrovia, nel quartiere Smichov, che ospita un plastico di oltre 2500 metri quadrati pieno di trenini in miniatura; e potranno soddisfare lo spirito di avventura al Museo della Polizia, tutto incentrato sulla criminologia, l’investigazione e naturalmente sulla storia delle forze dell’ordine. Nel museo potranno anche rilevare le proprie impronte digitali, verificare se il proprio denaro è contraffatto e ammirare una serie di armi “artigianali”, alla James Bond.

Cerca il tuo HOTEL a Praga

Lasciando Praga le sorprese non sono finite. Nelle dispense del castello barocco di Nove Hrady sono custodite storiche biciclette del XIX secolo che riportano ai tempi dell’impero austro-ungarico. Ci sono persino una vecchia officina di riparazione e la ricostruzione di un punto vendita degli Anni Trenta del secolo scorso. Numerosi anche i musei dedicati alle più svariate e ormai rare forme di artigianato, che non di rado si fanno arte pura. L’intera Via del Vetro, che solca la Repubblica Ceca, è punteggiata di atelier e laboratori aperti al pubblico ma il vero tempio del cristallo di Boemia è a Karlovy Vary: Moser, storica casa pluripremiata e preferita da pontefici, apre non solo le sale del suo Museo del Vetro ma anche i laboratori per la soffiatura. A Chrudim, nella regione di Pardubice, c’è il Museo dell’Arte della Marionetta. A Letohrad, in Boemia orientale, si trova invece il più grande Museo dell’artigianato tradizionale e dei mestieri antichi dell’intera Repubblica Ceca.

A Zlin, centro della Moravia già di per sé museo sotto il cielo per il suo impianto urbano unico sviluppato intorno agli stabilimenti calzaturieri di Bat’a (oggi marchio celebre in tutto il mondo), si può visitare l’Obuvnicke Muzeum, ovvero il Museo della Calzatura, che ripercorre l’evoluzione del settore a partire dal XIV secolo. In mostra un migliaio di calzature, alcune delle quali indossate da nomi illustri della politica, dell’arte e della scienza. Infine, per gli appassionati del mistero, a Pilsen, ecco il Museo dei Fantasmi, dove sono chiamati a raccolta tutti i personaggi legati alla storia e soprattutto alla leggenda della città e della regione: il principe Radous, malefiche streghe, il diavolo Saraceno, il cane di fuoco, draghi e altre presenze.

Vai alla GUIDA VIAGGI DI PRAGA

Praga gotica: FOTO


Informazioni
www.turismoceco.it
Saperne di più su
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100