Cerca nel sito
  / HOME
Costa Rica pura vida!

Costa Rica pura vida!

Il Mare dei Caraibi ad est e l'Oceano Pacifico a ovest. Una natura straordinaria tutelata da un vasto programma di conservazione ambientale. Una popolazione colorata e allegra. Un'oasi di pace e relax, con mille possibilità di sport e di divertimento. Il Costa Rica è davvero pura vida!

Costa Rica
©Costarica Tourism Board
Il Costa Rica è un piccolo paese nel cuore del Centro America. Piccolo ma pieno di sorprese. Non tutti sanno, ad esempio, che il 13.7% del suo territorio è protetto da 18 tra Parchi e Riserve Naturali. Molti ignorano che qui si possano ammirare rare specie di animali, piante e fiori spesso a serio rischio di estinzione. Sembra incredibile, ma questo piccolo paese racchiude il 6% delle diversità biologiche del pianeta. Si passa dai vulcani della zona centrale del paese, che sono tra i più spettacolari del mondo, e si arriva fino ai bassipiani delle sue coste, interrotti da incantevoli baie e calette.

Ma questo grande rispetto dell’ambiente sembra svanire nel nulla quando si arriva a San Josè, la capitale. Una città cosmopolita, molto caotica ed inquinata dallo smog del traffico, sia pubblico che privato. Pienissima di negozi, centri commerciali, fast-food, tanto da sembrare una città del Nord America. Ma se si ha la pazienza di scoprirla, eccola svelarsi attraverso i suoi quartieri. Il Barrio Amón é quello centrale e vanta molti edifici di fine secolo. San Pedro è il quartiere giovane in quanto ospita l'università. A ovest del centro c'é La Sabana, con un parco gigantesco, il più grande di San José. Poi ancora Rohrmoser con le sue case eleganti.

Lasciata San José, si percorrono 169 chilometri e si arriva a Limón nel cuore del Caribe. Inserita in una impressionante baia sopra l'Oceano Atlantico, la cittadina si é convertita lungo gli anni in un importante porto commerciale, pieno di storia, cultura e personalità. La storia della città di Limón è strettamente legata alla ferrovia. Prima della sua costruzione era un villaggio di pochi abitanti, si sviluppò rapidamente alla fine del XIX secolo. Per la costruzione di questa ferrovia e a causa del duro clima della selva tropicale si richiedeva molta manodopera con buona resistenza fisica, per questo fu necessario contattare manodopera straniera. I primi operai arrivarono dal Caribe, Honduras, Curazao, Belice e poi, in numero maggiore, dalla Jamaica.

Al giorno d'oggi Limón conserva questa eredità antillana che si manifesta nelle sue manifestazioni artistiche e nella sua architettura antica, come l'emblematico salone Black Star Line o l'attuale edificio della Posta, il Parco Vargas o altri piccoli e dimenticati gioielli che danno colore alla chiassosa vita cittadina intorno al mercato centrale e al porto marittimo, dove fanno ancora le navi da crociera turistiche nella loro rotta per il Caribe.

Nei dintorni si trova Playa Bonita, la più festosa e frequentata dai cittadini di Limón, dove si riuniscono per godere del sole, del surf o assaporare pesce fresco al ritmo del reggae o calipso, in definitiva della Pura Vida. A proposito di cibo, va detto che i costaricensi non amano molto cucinare e utilizzano quasi esclusivamente riso, fagioli, platano e pollo. Tra le specialità locali, il Casado, un piatto unico molto economico con riso, fagioli neri, platano, cavolo tritato, uovo e avocado. I Tamales, dei pasticci di farina di granoturco bolliti e farciti con pollo, maiale o mais, avvolti in una foglia di banano, si possono assaggiare al Machu Picchu di San Josè.
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100